Il presepe dei record piange il suo papà: addio a Quarto Gualtieri

La salma si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Maurizio Bufalini di Cesena. Già fissate le esequie: lunedì alle 15 nella chiesa di Montiano

Addio al papà dei presepi Quarto Gualtieri. Si è spento sabato, all'età di 73 anni. La salma si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Maurizio Bufalini di Cesena. Già fissate le esequie: lunedì alle 15 nella chiesa di Montiano. Al termine della cerimonia seguirà la tumulazione nel cimitero centrale di Montiano. Quarto di una famiglia contadina romagnola, nel 1965 si è sposato con Giuseppina Lunedei. Dalla loro unione sono nati ben cinque figli. La storia del presepe Gualtieri nasce nel 1977, quando la figlia Meris accompagnò i suoi compagni di classe a vedere l'allestimento a casa. Nel 1981 l'allora sindaco di Montiano chiese di allestire a Quarto il presepe all'interno del centro culturale paesano, fresco di rinnovo. A Montiano si è venuto così a creare uno dei presepi più apprezzati della Romagna, con migliaia di visitatori all’anno Col passare degli anni il presepe della famiglia Gualtieri si è trasformato in una realtà apprezzata a livello nazionale. Ci furono nel 1999 allestimenti anche a Roma, Longiano, Gambettola e Pinarella. Seguirono poi le rappresentazioni della natività alle grotte della solfatara di Predappio, al duomo di Cesena e alla chiesa di San Francesco di Ferrara. Marco e Caterina Gualtieri hanno portato avanti la tradizione di famiglia, allestendo all'ex Galleria della Pescheria di Cesena un presepe con centinaia di statue, tutte in legno, resina e gesso.

"La scomparsa di Quarto Gualtieri priva la Romagna, ed il cesenate in particolare, di un uomo dolce, capace di trasformare una passione - personale e di famiglia - come il presepe, in una occasione di condivisione per tanti di noi - afferma il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi -. È infatti attraverso i suoi presepi costruiti con passione - prima che con una capacità manuale ed una precisione pure ben più che evidenti - che tante famiglie hanno conquistato quella possibilità di vivere assieme una emozione non solo religiosa ma, appunto, collettiva, che da anni rende il percorso di avvicinamento alle festività di fine d'anno, ancor più pieno di emozioni. Il Presepe meccanico dei Gualtieri collocato nella nostra ex pescheria, poi, da due anni a questa parte, grazie sopratutto all'impegno di due dei figli di Quarto, Caterina e Marco, regala al centro storico di Cesena una ancor maggior attrattività, rendendolo tale per la presenza di un'opera grande per dimensioni, impegno, emozioni diffuse. Grazie Quarto, con la tua dolcezza hai riavvicinato tutto noi alla semplicità della nostra storia collettiva ed anche per questo ci mancherai. Le più sentite condoglianze da parte dei cesenati e mie personali, alla moglie Giuseppina, ai 5 figli, a tutto il clan Gualtieri".

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento