Mondiali di Body building, Jennifer esulta: una longianese campionessa a New York

"Quando ho saputo che avrei potuto partecipare alla gara di New York, io stessa ho faticato a credere alla coincidenza – spiega la neo campionessa – ma evidentemente era proprio destino"

Jennifer Michelacci, romagnola di Longiano, ha vinto il campionato del mondo di body building femminile Wnbf, disputato in prova unica a New York il 16 novembre. La ragazza, 26 anni, è un’atleta Natural Bodybuilding, cioè quelli che non fanno uso della chimica per aumentare la massa muscolare e si affidano soltanto ai prodotti naturali, ed ha ottenuto il successo nella sua categoria, la Fit Body Tall.
È la prima affermazione internazionale di Jennifer che solo da 5 anni pratica body building, e per la prima volta quest’anno ha cominciato a partecipare alle gare.

"Quando ho saputo che avrei potuto partecipare alla gara di New York, io stessa ho faticato a credere alla coincidenza – spiega la neo campionessa – ma evidentemente era proprio destino. Per me era un sogno già il fatto di esserci, di essere ammessa. Mai avrei pensato di vincere. Ho iniziato da poco e a queste cose non sono abituata. Non mi era mai successo nulla del genere, prima".
Jennifer si allena alla Otto Sporting Club, una palestra di Case Missiroli, che è vicinissima a casa sua, e si allena da sola. Naturalmente, secondo i consigli della sua coach, Annalisa Ghirotti di Forlì. Si programmava autonomamente all’inizio, fino a quando ha deciso di fare il salto di qualità, un anno e mezzo fa. 

La ricetta è relativamente semplice: un’ora e mezzo di allenamento al giorno e un regime alimentare rigoroso, Jennifer è una divoratrice di riso basmati e ama ancor di più il burro di arachidi… quando si può. Anche la vita sociale viene un po’ sacrificata, con l’aiuto di un fidanzato paziente: "Quando le gare si avvicinano non si può sgarrare, niente cene con gli amici, niente ballo perché bisogna fare attenzione anche ai tempi di riposo, e bere tanta acqua".

E dopo le gare? "A New York, dopo essere stata proclamata vincitrice, mi sono comperata le ciambellone americane, i biscotti con il burro di arachidi e ho fatto una scorpacciata di dolci. Adesso per qualche giorno posso allentare il guinzaglio, che prima avevo tenuto molto stretto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • La stradina di campagna è stretta, il camion resta 'incagliato': arriva la Polizia Locale

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

Torna su
CesenaToday è in caricamento