"Mi Muovo" in bici: ora il costo sarà di appena 5 euro

Un servizio più accessibile per incentivare la mobilità sostenibile in sella alle due ruote. Novità in vista nel progetto regionale di gestione delle biciclette pubbliche “Mi Muovo”

Un servizio più accessibile per incentivare la mobilità sostenibile in sella alle due ruote. Novità in vista nel progetto regionale di gestione delle biciclette pubbliche “Mi Muovo”, che si trovano in tre aree della città (Stazione ferroviaria, in Piazza Bufalini, in via Battisti zona est). In questi giorni prenderà il via un nuovo sistema di utilizzo che riduce sensibilmente il costo a carico degli utenti, arrivando a una cifra di 5 euro. A carico dei cicloamatori, infatti, sarà applicato il costo della card elettronica (5 euro, tariffa invariata), con l’aggiunta di 10 euro quale deposito cauzionale che sarà restituito nel caso l’utente decidesse di disattivare il servizio bike-sharing.

Nessun altra spesa sarà applicata agli utenti. La differenza, rispetto al precedente, è evidente dal momento che prevedeva un costo annuale di iscrizione al servizio di 25 euro, nonché un costo di 10 euro per l’utilizzo delle biciclette. A questi bisognava aggiungere la cifra di altri 5 euro per la card elettronica, per un totale di 40 euro. Oggi invece il servizio sarà disponibile per la cifra di 5 euro. La nuova modalità di sperimentazione sarà attiva sino al 30 giugno del 2014.

I mezzi interessati al progetto sono 58 biciclette, contrassegnate dal colore verde. Un parco bici che si aggiunge a quelle contrassegnate dal colore blu, che oggi consta di 78 mezzi dislocati in cinque punti della città (stazione, via Mattarella, piazza Almerici, piazza Libertà, zona ex zuccherificio), con la prossima disponibilità di un nuovo luogo di accesso (area del cimitero).

“In questi anni la città di Cesena e tanti cesenati hanno investito nella mobilità sostenibile. – affermano il sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi - Lo dimostra il successo dei parcheggi scambiatori, che nel 2013 toccheranno la considerevole quota di 200mila utilizzatori, ed il numero sempre crescente di coloro che si muovono in bicicletta, facendo uso quotidianamente delle piste ciclabili. In quest’ottica abbiamo deciso di rivedere, insieme alla Regione, il sistema di impiego delle biciclette pubbliche, avvalendoci anche dei preziosi suggerimenti dei cittadini, grazie ai quali ci siamo resi conto della necessità di un intervento utile a facilitarne l'uso. Ci auguriamo che le biciclette caratterizzate dal colore verde abbiamo il medesimo successo d’impiego di quelle blu, che tanto hanno contribuito a fare di Cesena una città dalle buone e sane abitudini ecologiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento