Manutenzioni stradali, oltre 60 interventi programmati fra l’estate e l’autunno

Oltre venti gli interventi finora eseguiti, mentre sono una dozzina quelli in corso o di imminente esecuzione; una trentina, infine, le vie che andranno sotto i ferri nei mesi prossimi, per un totale di circa 50 km di manutenzioni.

Una lunga estate di manutenzioni sulle strade cesenati: oltre venti gli interventi finora eseguiti, mentre sono una dozzina quelli in corso o di imminente esecuzione; una trentina, infine, le vie che andranno sotto i ferri nei mesi prossimi, per un totale di circa 50 km di manutenzioni.

Già normalmente la stagione estiva è quella deputata per i cantieri stradali, perché garantisce le condizioni più adatte per l’esecuzione delle opere. Ma quest’anno a concentrare i lavori in questo periodo – dopo uno stop quasi totale di molti mesi - ha contribuito lo sblocco dei pagamenti degli enti locali, arrivato con il decreto legge approvato dal Governo nel maggio scorso e ‘rimpolpato’ all’inizio di luglio. Grazie ai provvedimenti del Ministero dell’Economia, il Comune di Cesena ha visto svincolati complessivamente 11 milioni e 240mila euro, di cui 7 milioni 482mila euro con la prima tranche e altri 3 milioni e 758mila euro solo poche settimane fa. I margini di manovra del Comune si sono ulteriormente ampliati con la somma di 1 milione e 568mila euro assegnati a Cesena dalla Regione Emilia – Romagna. Così, a oggi,  i pagamenti già liquidati dal Comune di Cesena ammontano a 14 milioni 457 mila euro (mentre il saldo di cassa risulta attualmente di circa 18 milioni di euro).

Il nuovo quadro ha permesso di rivedere i budget assegnati ai vari settori e di far ripartire la programmazione delle opere.

“I progetti erano già pronti e così, appena ottenuto il via libera per i pagamenti  – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - siamo riusciti a rimettere in moto subito l’attività per la messa in sicurezza e il mantenimento della nostra rete viaria. Naturalmente, visto che le strade comunali si estendono per 578 km e che non è possibile far fronte  a tutte le esigenze nello stesso momento, abbiamo proceduto a un pianificazione estremamente accurata, creando una lista degli interventi prioritari, sulla base della quale procederemo nei mesi a venire. In tanti, nei mesi passati, ci hanno sollecitato di intervenire sulle loro strade, e noi non potevamo rispondere in modo concreto; oggi, finalmente, la situazione è cambiata (anche se i problemi ancora restano) e saranno molti i punti del territorio comunale interessati dai lavori. Certo, questo provocherà qualche disagio – di cui ci scusiamo anticipatamente – ma è di sicuro preferibile sopportare qualche giorno di scomodità, piuttosto che fare a meno di opere lungamente attese”.

I cantieri sono ripartiti fin da giugno e finora si è intervenuti su 28 strade distribuite fra zona urbana ed extraurbana, per una lunghezza complessiva di circa 6 km.

I lavori eseguiti sono di vario genere: in via Benedetto Croce, corso Cavour e via Pietro Turchi, ad esempio, è stata ripristinata la pavimentazione ammalorata. In via Certaldo, via Cecina, via Anghiari e via Pontassieve è stato sistemato il tappeto d’usura dei marciapiedi, mentre in via Cesare Battisti si è proceduto alla fresatura e al ripristino del manto stradale del tratto a ridosso del ponte del Nuovo. Analogo intervento in un tratto di via Casalbono compreso fra via delle Pescare e via San Matteo, e sempre in via Casalbono, ma anche in via San Matteo, via Raggi della Torre, e via Pianazze si è intervenuti per eliminare le conseguenze di alcuni smottamenti. E ancora, via Fossa, dal sottopasso E45 a via San Crispino, è stata pavimentata con bynder e tappeto; via Todi è stata riasfaltata con conglomerato bituminoso (in collaborazione con consorzio di bonifica). E ancora, via Roversano (nei pressi centrale idroelettrica), via Spinelli, via San Martino in Fiume e alcuni tratti della via Cervese hanno visto il ripristino del manto stradale con bonifiche del sottofondo e ripavimentazione con conglomerati bituminosi. E, ancora, in via Ferrara (tratto compreso fra via S. Aga e via Pinarella), via Mogliano, via Classe, via Chioggia e via Abano si è effettuata la sistemazione di parti di marciapiedi, fresatura e ripavimentazione con conglomerati bituminosi.

Attualmente gli operai sono all’opera in via IV Novembre per realizzare i nuovi allacciamenti alle caditoie e il ripristino della pavimentazione, con bonifiche del sottofondo e riasfaltatura, mentre proprio oggi prende il via l’intervento di riasfaltatura in via Montaletto (questa mattina il Sindaco e l’Assessore Miserocchi hanno fatto un sopralluogo sul posto). Lavori in corso anche in via Calcinaro (nel tratto compreso tra via Ravennate e via Cerchia di Martorano) dove è prevista la fresatura e la ripavimentazione con conglomerati bituminosi.

L’agenda del settore Strade del Comune è già fitta anche per i prossimi mesi: fra settembre e novembre saranno eseguite la fresatura e ripavimentazione delle vie Don Minzoni, Padre Genocchi, Padre Vicinio da Sarsina, Subborgo Eugenio Valzania, Fiorenzuola, Emilia Levante nel tratto compreso tra via San Tomaso e via Rio Marano, e si metterà mano alla una serie di interventi su varie strade extraurbane, fra cui via S. Cristoforo (tratto compreso tra la via Emilia e borgata Case Vecchie), via Formignano, via Cerisola ( tra via Provinciale Ruffio e via Capannaguzzo), via Rubicone di S.Pietro, via Casalbono e via Rio Marano.

In previsione anche un pacchetto di interventi concordati con i Quartieri, così suddivisi: via Formignano (quartiere Borello), via Bel pavone, via Calabria (quartiere Al Mare) via Mura S. Agostino, via Mura Porta Santa Maria, via Isei, via Riceputi via Scevola, Corso Cavour e via Marinelli (quartiere Centro Urbano), via Mariana, via Parataglio, via Calabria, via Pisignano (quartiere Cervese Nord); via Assano, via Cerchia di Martorano (quartiere Cervese Sud);  via San Francesco (quartiere Cesuola); via della Cooperazione, via Rondani, via Dismano, via Viazza (quartiere Dismano); via Flora, via Igea (quartiere Fiorenzuola); via del Priolo, via Rapallo, via Sangro, via Sanremo, via Chiesa di Tipano (quartiere Oltre Savio); via Calcinaro, via Cerchia di S. Martino, via Chiesa di Martorano, via Masiera II (quartiere Ravennate); via Castello di Carpineta, via Cavecchia (quartiere Rubicone); via Faccini (quartiere Valle Savio).

“Quando questo programma di lavori sarà ultimano – sottolineano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi – avremo ripristinato le condizioni di una cinquantina di km di rete stradale comunale. Si tratta di un risultato di tutto rispetto, soprattutto se si considerano le limitate disponibilità di bilancio. Ma quello che ci sta più a cuore è di essere riusciti a dare una prima importante risposta alle tante richieste di intervento giunte da parte dei quartieri e degli stessi cittadini durante gli incontri con loro e anche via mail”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento