Maltrattamenti su tre minori, condanna a 4 anni per i gestori della casa famiglia

L'accusa maltrattamenti nei confronti di tre minori, i fatti risalgono al 2015 nella struttura "Il Sorriso" di Montiano

Sentenza di primo grado al tribunale di Forlì, per i due gestori della casa famiglia "Il sorriso" di Montiano. E' arrivata una sentenza di condanna per Pietro Bagnolini e Maria Emanuela Gianfanti, l'accusa maltrattamenti nei confronti di tre minori, i fatti risalgono al 2015. Le accuse emersero a suo tempo dopo che un 15enne si confidò con il padre parlando di abusi subiti dai due coniugi  gestori della struttura. Secondo l'accausa, percosse e minacce di essere rispediti a casa, nel mirino degli investigatori anche le condizioni igieniche della casa famiglia e la qualità del cibo somministrato ai giovani ospiti. Sulla vicenda dopo tre anni di prcesso si è concluso il primo atto con una condanna a quattro anni e una provvisionale di 10mila euro a favore delle tre vittime oggi maggiorenni. La notizia è riportata dalla stampa in edicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pochi metri poi lo schianto, l'ultimo volo di Paolo: la passione smisurata per il deltaplano

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Litiga con la madre e tenta il suicidio: 20enne salvato in extremis

  • Migliaia di uccelli sulla città, cinguettio assordante e auto bersagliate dal guano: la spiegazione del fenomeno

Torna su
CesenaToday è in caricamento