Lotta alla zanzara: anche a Cesenatico due ordinanze contro l’infezione da virus West Nile

Il Comune di Cesenatico ha emesso due nuove ordinanze a tutela della salute pubblica

A seguito delle nuove misure contro la zanzara comune del genere Culex per la prevenzione dell’infezione da virus West Nile che l’Ausl ha diffuso, il Comune di Cesenatico ha emesso due nuove ordinanze a tutela della salute pubblica. Oltre all’ordinanza, già firmata dal sindaco Matteo Gozzoli, che impone a tutti i soggetti autorizzati a svolgere, nelle ore serali, manifestazioni all’aperto, in cui è previsto il ritrovo di molte persone in aree verdi o in zone con presenza di verde, di effettuare interventi straordinari adulticidi si è quindi proceduto ad emanare due ulteriori ordinanze. 

L’ordinanza numero 44/2018 (preventivi (secondo le modalità indicate nelle “Linee guida regionali per un corretto utilizzo dei trattamenti adulticidi contro le zanzare”) prescrive ai responsabili di ospedali, case, rsa e più in generale di tutti i luoghi di aggregazione frequentati da persone anziane (soggetti più vulnerabili in caso di infezione da West Nile virus), di avviare trattamenti adulticidi settimanali in tutte le aree verdi di pertinenza delle loro strutture, utilizzando prodotti a basso impatto ambientale. I gestori avranno, inoltre, l’obbligo di avvertire il pubblico dell’esecuzione dei trattamenti con, almeno, 24 ore di anticipo, affiggendo nelle aree interessate dal trattamento cartelli informativi che riportino la data e l'ora della disinfestazione. Queste operazioni dovranno essere ripetute ogni settimana almeno fino al 30 settembre. Per chi non si attiene a queste prescrizioni sono previste sanzioni fino a 500 euro. 

L’ordinanza numero 43/2018 (anche in questo caso su indicazione dell’Ausl Romagna) prevede l’intensificazione degli interventi larvicidi su specchi d’acqua e bacini idrici, utilizzando prodotti di sicura efficacia, al fine di evitare la proliferazione di culicidi e di comunicare preventivamente all’Amministrazione comunale l’avvio delle operazioni di allagamento. Per chi non si attiene a queste prescrizioni sono previste sanzioni fino a 500 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Raccomando ai cittadini di Cesenatico di prendere tutte le precauzioni del caso per evitare la proliferazione delle zanzare - afferma il primo cittadino - mi preme inoltre sottolineare quanto sia alta l’attenzione dell’Amministrazione verso questa problematica, a partire dai gli interventi obbligatori presso le strutture frequentate da persone anziane che sono, di fatto, i soggetti più vulnerabili, fino all’intensificazione degli interventi presso le aree verdi pubbliche della città. Desidero infine ringraziare l’Ausl Romagna, poiché oltre a monitorare attentamente la situazione che è in continua evoluzione, mantiene stretto il contatto con Comuni, informandoli costantemente, affinché sia possibile prendere provvedimenti tempestivi".. Per informazioni è possibile consultare l’ordinanze del Comune di Cesenatico 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio temporali tra sabato e domenica, l'allerta meteo della Protezione civile

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Ancora un incidente, scontro frontale all'incrocio: il centauro finisce all'ospedale

  • Covid-19, il virus torna a farsi vedere: sono quattro i nuovi casi nel Cesenate

  • Borghese avvistato in riviera, per il suo programma "4 ristoranti" spunta un locale di Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento