Lo scrittore cesenate racconta l'amore, il settimo romanzo di Alvaro Collini

Si tratta di un racconto d'amore che narra la storia di un uomo che, desideroso di stare in pace, ha l'occasione per  cambiare vita. In un periodo così strano come quello che stiamo vivendo

E' uscito il settimo romanzo di Alvaro Collini, dal titolo "Homburg, l'ora dell'amore". Scrittore per passione, ormai il cesenate, orgoglioso di abitare a Sant'Egidio, è lanciato nel mondo dell'editoria e, dopo aver ricevuto durante il lockdown il premio internazionale di Poesia e Narrativa “Dal Golfo dei poeti Shelley e Byron alla Val di Vara” è subito uscito con un nuovo libro. Si tratta di un racconto d'amore che narra la storia di un uomo che, desideroso di stare in pace, ha l'occasione per  cambiare vita. In un periodo così strano come quello che stiamo vivendo, in cui anche i paradigmi più classici sono soggetti a trasformazioni, un libro di questo genere - in cui è il destino a scombussolare la normalità - viene ad hoc.

Roberto, da poco in pensione, decide di cambiare radicalmente la propria vita, così vende la sua casa e si trasferisce in un piccolo e isolato borgo sul mare, poco distante da Milano Marittima. Trascorre la maggior parte del tempo a passeggiare sulla spiaggia guardando l’orizzonte ed è proprio durante uno di questi momenti che incontra Valentina, il suo primo amore. La loro storia era durata due anni per poi terminare per volontà di Roberto a seguito del trasferimento della ragazza. Negli anni le loro vite sono cambiate: lui non si è mai sposato e vive ancora solo, mentre lei ha avuto due figlie e da poco è rimasta vedova. Dopo il loro casuale incontro sulla spiaggia, tra i due nasce di nuovo una forte attrazione e un intenso sentimento: forse il destino ha riservato loro una seconda occasione.

Un romanzo che accompagna il lettore attraverso i pensieri, le sensazioni e le emozioni dei protagonisti, ma che soprattutto parla di rinnovamento. "Rinnovarsi è come un trasloco - spiega Collini - non si ricompone alla perfezione lo stesso ambiente nei suoi particolari, compreso un quadro appeso allo stesso punto della parete, ma bisogna trovare una nuova forma che rispecchi il nostro stato d’animo che ha nuove esigenze. E spesso scopriamo che c’è moltissima roba da buttare. Forse - conclude Collini - ho voluto anche rappresentare tutti i nostri dubbi e i contrasti che viviamo. Il caos della mondanità ci può disturbare ma anche il silenzio della tranquillità ci può far sentire uno strano ronzio alle orecchie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il libro è stato editato da Leone Editore Monza. All'attivo Collini ha i seguenti titoli: "Se io potessi parlare con Dio", "Io odio i Rolling Stones", "Vite tagliate", "L'ultimo giro di giostra", "Anche fare il nonno è un mestiere" (finito in un testo didattico di una scuola francese che insegna italiano) e "Stefania abita al piano di sopra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio temporali tra sabato e domenica, l'allerta meteo della Protezione civile

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Tragico schianto in moto: perde la vita il sammaurese Andrea Novelli, presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Ancora un incidente, scontro frontale all'incrocio: il centauro finisce all'ospedale

  • Covid-19, il virus torna a farsi vedere: sono quattro i nuovi casi nel Cesenate

Torna su
CesenaToday è in caricamento