E45, lavori al viadotto "Tevere IV" sul tratto appenninico: previste chiusure notturne

La viabilità alternativa per le lunghe percorrenze sulla direttrice Orte-Cesena è costituita dalle autostrade A1 “Autostrada del Sole” (Roma-Firenze-Bologna) e A14 “Adriatica” (Ancona-Cesena)

Avanzano le operazioni nell’ambito del cantiere per i lavori di manutenzione programmata del viadotto “Tevere IV”, sull'E45 nel comune di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo. Per consentire l’avanzamento degli interventi sarà necessaria la chiusura provvisoria della sola carreggiata in direzione Cesena. Al fine di contenere i disagi alla circolazione, la chiusura sarà effettuata esclusivamente in orario notturno, per cinque sabati non consecutivi. Nel dettaglio, la carreggiata in direzione Cesena sarà chiusa nelle notti di sabato 14 e 28 settembre, 12 e 26 ottobre e 9 novembre, dalle 20 alle 8 del giorno successivo. La carreggiata in direzione Roma resterà invece regolarmente percorribile.

Percorsi alternativi

La viabilità alternativa per le lunghe percorrenze sulla direttrice Orte-Cesena è costituita dalle autostrade A1 “Autostrada del Sole” (Roma-Firenze-Bologna) e A14 “Adriatica” (Ancona-Cesena). L’ultima uscita utile è allo svincolo di San Sepolcro Sud, per poi raggiungere l’autostrada A1 dal casello di Arezzo. Il traffico locale potrà proseguire fino a Valsavignone, ultima uscita prima dell’interruzione. Il traffico leggero diretto verso le località successive (Verghereto, Canili, San Piero in Bagno, Sarsina) potrà invece uscire a San Sepolcro Sud e utilizzare la strada provinciale 258 “Marecchiese”.

I lavori di riqualificazione del viadotto Tevere IV

Il viadotto è costituito da 35 campate per una lunghezza complessiva di oltre 1,5 km tra lo Svincolo di Valsavignone e il confine regionale con l’Emilia Romagna, nel comune di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo. L’intervento, per un investimento complessivo di circa 24 milioni di euro, riguarda il rifacimento delle solette e degli appoggi, il risanamento delle travi, la sostituzione delle barriere laterali e dei giunti di dilatazione oltre al rifacimento della pavimentazione.

Il piano E45

L’intervento rientra nel piano di riqualificazione de dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas a partire dal 2016, per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. Si tratta del più importante investimento mai destinato a questa infrastruttura e riguarda il risanamento profondo della pavimentazione, l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento di ponti, viadotti e gallerie, l’adeguamento degli impianti tecnologici e altri importanti interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

Torna su
CesenaToday è in caricamento