Ladri in azione, nessuno si salva: razziato il "Banco di solidarietà", poveri a bocca asciutta

Il cibo per i poveri sarebbe dovuto essere in distribuzione nel week-end, ma prima sono arrivati i ladri, che hanno ripulito tutto. L' "ordinario saccheggio" della città non ha "isole felici"

Foto di repertorio

Il cibo per i poveri sarebbe dovuto essere in distribuzione nel week-end, ma prima sono arrivati i ladri, che hanno ripulito tutto. L' "ordinario saccheggio" della città non ha "isole felici". Una banda organizzata di ladri alcune notti fa ha fatto visita al deposito del "Banco di Solidarietà" di Cesena.

I ladri hanno prima rubato un furgone in un'azienda vicina e poi, dopo aver forzato delle catene, sono entrati nel magazzino, rubando un grosso quantitativo di olio extravergine (300 litri), salumi, cibo in scatola, detersivi. Il valore della refurtiva supera i 5mila euro. 

La merce sarebbe stata distribuita a 250 famiglie meno abbienti, che al momento della distribuzione, sabato, sono rimaste a bocca asciutta. L'effrazione dei ladri nel deposito di Calisese è stato denunciato alle forze dell'ordine. Nel loro messaggio pubblico, i volontari dell'associazione cattolica spiegano di credere nella "conversione dei ladri" e li invitano a restituire il maltolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento