La "Pantera Rampante" nuovo simbolo del Cesena? Per ora "riposa" al Museo Archeologico

Ad occuparsi del restauro sarà la ditta Phoenix Archologia, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini

Chiuso definitivamente il sito archeologico di via Strinati e già qualcuno propone la rinvenuta “Pantera Rampante”, come simbolo del nuovo Cesena calcistico. Per ora la belva cacciatrice e quello che resta del mosaico dove è raffigurata hanno lasciato per sempre il luogo dove hanno riposato per duemila anni e sarebbero restati lì per tanti anni ancora se non fossero stati scoperti da da Hera durante i lavori per posizionare delle strutture sotterranee.

VIDEO: LA PANTERA TORNA IN SUPERFICIE

Fa una certa impressione vedere la postazione archeologica vuota e abbandonata, presto ricoperta di terra al termine delle attività cantieristiche, dove hanno operato per mesi gli archeologi della ditta Phoenix Archeologia. Un lavoro realizzato anche in collaborazione con i cittadini che si fermavano a guardare e chiedere chiarimenti prontamente esauditi, con estrema gentilezza, dai tecnici pur se a volte coperti di polvere e costretti a muoversi in spazi angusti e, spesso, sollevando il capo dal loro lavoro estremamente delicato vista la fragilità del reperto. Ora il mosaico, probabilmente parte di una pavimentazione di una villa patrizia di epoca romana dei primi secoli dopo Cristo, strappato dal terreno in tre momenti consecutivi si trovano al museo archeologico suddiviso in pannelli di legno incellofanati e orientati al contrario, posizione che favorirà i prossimi lavori di pulitura.

"I pannelli - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Cultura Christian Castorri - rimarranno depositati al museo fino all’autunno, quando inizieranno le operazioni di restauro, presumibilmente nei mesi di ottobre o novembre. Queste tempistiche sono state scelte anche per favorire l’organizzazione di visite al Museo da parte delle scuole, che potranno assistere ad alcune fasi dei lavori. L’intervento si protrarrà per circa due mesi. Dunque, la pantera sarà restituita alla città ad inizio 2019: celebreremo l’evento con un’iniziativa particolare, che servirà anche per presentare un Museo Archeologico riqualificato e più attrattivo". Ad occuparsi del restauro sarà la ditta Phoenix Archologia, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

location-pantera-2

Trasporto mosaico L 1-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento