La moda nasce col riciclo, al via il progetto “Bottega Scuola” di Confartigianato

Dieci giovani non occupati, scelti in una rosa di 52, sono stati inseriti in altrettante imprese del settore moda del territorio comprensoriale

La moda nasce col riciclo. E’ la filosofia del cantiere comune che verrà avviato nell’ambito del progetto “Bottega Scuola” giunto alla quarta edizione promosso da Confartigianato, in partnership - collaudata da anni - con Fondazione Romagna Solidale, Fondazione Almerici e Fondazione Cassa di Risparmio. Dopo le lezioni di formazione trasversale dieci giovani non occupati, scelti in una rosa di 52, sono stati inseriti in altrettante imprese del settore moda del territorio comprensoriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un progetto di comunità - illustra il coordinatore Gabriele Savoia di Confartigianato - per educare e avviare al lavoro dieci giovani disoccupati con meno di 24 anni in altrettante imprese artigiane del settore moda. Quattro i patrocini: dei comuni di Cesenatico, Savignano, San Mauro Pascoli e Gatteo. Tre gli istituti scolastici con cui il progetto entra in relazione: professionale Comandini di Cesena, Calzaturiero Moda Curie di Savignano e Scuola di moda di Cesena. I giovani, attraverso un tirocinio retribuito di sei mesi, vengono inseriti in imprese artigiane del settore moda del comprensorio e sono affiancati da un tutor, il titolare della azienda che funge da maestro artigiano e che si sta impegnando in prima persona a curarne l’educazione al lavoro, stando accanto al tirocinante giorno dopo giorno”.

“A fine progetto - prosegue Savoia - i giovani lavoreranno in un cantiere comune delle imprese coinvolte per realizzare un manufatto ‘partecipato’. Nei giorni scorsi si è tenuto un contro dei promotori con le imprese per un feed-back sull’andamento dei lavori ed è stato scelto tema e titolo del progetto del cantiere comune, a cui lavoreranno insieme i giovani e le imprese coinvolte. Sarà legato al riciclo: con i materiali dismessi dalle aziende verrà realizzato dagli stagisti  il “Total look”, un capo completo di abbigliamento femminile con borsa e scarpe che sarà indossato da una testimonial di prestigio nella cerimonia conclusiva di Bottega Scuola. Finora i riscontri delle imprese sull’impegno dei ragazzi sono molto positivi e le valutazioni eccellenti”.

“La nostra azione sul versante formativo dei giovani sta procedendo anche nei confronti delle scuole - rimarca il segretario di Confartigianato Federimpresa Cesena Stefano Bernacci -. Recentemente Confartigianato ha incontrato nella sua sede associativa i presidi delle scuole superiori per confrontarsi sul modo più efficace per realizzare gli stages aziendali previsti dalla legge sulla Buona Scuola. Molto proficuo è anche il rapporto con il FabLab operativo presso l'istituto tecnico tecnologico Pascal”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento