La food-blogger che scrive a matita (e il figlio pubblica online): "Saziare tutti, con poca spesa"

"Così per gioco mi sono trovata a lavorare coi social, io che mai e poi mai mi sarei iscritta a Facebook. Poi mi sono detta che forse era anche un modo per dimostrare che si può tutto"

Suo figlio, per gioco, le ha aperto un blog di cucina dal titolo "A casa di Magda" e lei, grazie al suo innato stile e alla sua passione per il buon cibo, sta riscuotendo un gran successo tra le blogger. E' Magda Montalti, cesenate doc, 55 anni, un passato che non ha nulla a che fare con i social e, anzi, - lo ammette lei - i suoi post li scrive con la matita in bella scrittura su un foglio e poi suo figlio glieli batte al computer. Una vintage antelitteram, appassionata delle soffitte della nonna, quelle da cui escono ricordi, emozioni, oggetti agli occhi di molti consunti ma con un'anima forte.

Restauratrice, coltivatrice di orti, una che parla con le piante e che già 30 anni fa era non proprio vegan ma attenta alle buone abitudini a tavola, amava i dolci ma non voleva ingozzarsi di zucchero, attenta alle tradizioni romagnole ma con una predilezione per i piatti delle feste. Oggi Magda, col suo blog "A casa di Magda" è una blogger molto stilosa e amata anche fuori Cesena. Le foto che scatta con la macchina fotografica del figlio non sono solo i piatti che cucina ("impiego un giorno, amo la lentezza..."), sono racconti, emozioni. "Inizio dalla fine - spiega Magda, che di lavoro fa la parrucchiera part-time - penso a quel bel piatto che ho in credenza, trovato dopo mesi di ricerca nel negozio più vintage di Cesena o nel mercatino di Firenze, e immagino una mia ricetta. Accosto i colori, tiro fuori quella tovaglia di lino un po' sdrucita color tabacco, soddisfo l'occhio e l'anima. E tutte le volte che l'occhio è soddisfatto, mi accorgo che anche le ricette sono equilibrate, che il gusto è quello perfetto. Così per gioco mi sono trovata a lavorare coi social, io che mai e poi mai mi sarei iscritta a Facebook. Poi mi sono detta che forse era anche un modo per dimostrare che si può tutto: anche una cinquantenne che non ha mai amato i social può aprire un suo blog, fare le cose che le piacciono e condividerle con gli altri. E' un bel gioco. Poi hanno iniziato anche a chiamarmi per fare foto, per parlare di un prodotto...La cosa importante è che scrivo solo delle cose che mi piacciono". 

Quasi maniaca dell'estetica Magda Montalti è prima di tutto romagnola. "La mia romagnolità? Tagliere sempre aperto, galline nel pollaio, orto dietro casa, scarpe infangate, amici e parenti al tuo grande tavolo, piadina, Sangiovese ospitalità. Per me cucinare è amare. In più sono romagnola, quindi cucinare vuol dire creare cene conviviali, saziare tutti con poca spesa ma tanta fantasia". Un giro sul suo blog fa bene sia alla vista che al gusto. 

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Colpito da un malore fatale in spiaggia, muore un turista svizzero

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

Torna su
CesenaToday è in caricamento