Il killer di Alice: "Sono innocente". Rischia il carcere a vita

Nathan Louis Campbell, di 38anni, l'uomo accusato dell'omicidio di Alice Gruppioni investita sulla passeggiata di Venice beach sabato scorso, si è dichiarato non colpevole

Nathan Louis Campbell, di 38anni, l'uomo accusato dell'omicidio di Alice Gruppioni investita sulla passeggiata di Venice beach sabato scorso, si è dichiarato non colpevole. L'insano gesto lascia sulla strada un bollettino i guerra: oltre a una vittima ci sono 16 feriti.

L'uomo - come riprotato dall'Ansa - dovrà rispondere anche di 16 capi d'accusa per aggressione con un'arma letale e 17 capi d'accusa per fuga. Campbell dovrà presentarsi in tribunale il 4 settembre. Se sarà riconosciuto colpevole rischia il carcere a vita. La ragazza era in luna di miele con il marito cesenate Christian Casadei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

Torna su
CesenaToday è in caricamento