Il killer di Alice: "Sono innocente". Rischia il carcere a vita

Nathan Louis Campbell, di 38anni, l'uomo accusato dell'omicidio di Alice Gruppioni investita sulla passeggiata di Venice beach sabato scorso, si è dichiarato non colpevole

Nathan Louis Campbell, di 38anni, l'uomo accusato dell'omicidio di Alice Gruppioni investita sulla passeggiata di Venice beach sabato scorso, si è dichiarato non colpevole. L'insano gesto lascia sulla strada un bollettino i guerra: oltre a una vittima ci sono 16 feriti.

L'uomo - come riprotato dall'Ansa - dovrà rispondere anche di 16 capi d'accusa per aggressione con un'arma letale e 17 capi d'accusa per fuga. Campbell dovrà presentarsi in tribunale il 4 settembre. Se sarà riconosciuto colpevole rischia il carcere a vita. La ragazza era in luna di miele con il marito cesenate Christian Casadei.

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento