Azel, cesenate di 18 anni: la sua "scatola umana che sbatte" fa il giro del mondo

Non tutti sanno che uno dei personaggi che si è ritagliato un bel posto di notorietà sia in Italia che a livello mondiale in questo momento è un ragazzo di Cesena, Giuseppe Cuna, in arte Azel

La traduzione letteraria è "scatole umane che battono", ormai in tutto il mondo si parla di beatboxer. Sono per lo più ragazzi che riproducono con la laringe, la lingua e le corde vocali i rumori della batteria esibendosi in performance singole oppure accompagnando cantanti rapper o hip hop. Un genere che sta andando molto forte su alcuni canali di youtube e che vede anche delle "beatbox battle", vere competizioni che durano anche ore. 

Non tutti sanno che uno dei personaggi che si è ritagliato un bel posto di notorietà sia in Italia che a livello mondiale in questo momento è un ragazzo di Cesena, Giuseppe Cuna, in arte Azel. E' un ragazzo come molti altri di 18 anni, frequenta il quinto anno dell'Itis Pascal, ama l'inglese che parla quasi come l'italiano, la musica e l'informatica. Ma di speciale ha che sa lavorare coi suoni di bocca, gola e corde vocali come pochi altri. Nel 2016 Azel rilascia sul canale Swissbeatbox di YouTube un video che è andato subito alla grande raggiungendo milioni di visualizzazioni. Azel inoltre è campione a livello Nazionale (2017), regionale (2017) e campione a livello Mondiale per l’online contest della community Human Beatbox (2016). Azel sabato parteciperà all'evento TedX 2018 "Equilibrium" alla Fiera di Cesena (ormai sold out da qualche settimana) e racconterà al pubblico la sua particolarissima esperienza. 

Quando è nata questa strana passione? 
"Ho iniziato a praticare la disciplina dello Human Beatbox all’età di 10 anni, seguendo per caso su Youtube uno dei principali esponenti di questo genere a livello mondiale, Rahzel. E infatti proprio da lui mi sono ispirato per il mio nome d'arte: Azel". 

Ma ti è piaciuta da subito?
"Sì mi attirava la possibilità di ricostruire dei rumori con la bocca. Ho provato, all'inizio, così per gioco. Mi allenavo una volta alla settimana, poi piano piano è diventata una passione dalla quale non riuscivo a staccarmi. Ho iniziato a studiare la struttura della musica, le note, l'informatica. Ora mi alleno anche varie ore al giorno". 

Cosa c'entra l'informatica?
"Beh, non molto, ma in certe performance di beatboxer si tratta anche di conoscere e saper utilizzare al meglio un loop station. Un loop è una sezione in cui un campionamento (in questo caso un suono prodotto autenticamente con la bocca) viene riprodotto ripetutamente tramite l'utilizzo di specifici nastri, effetti audio, un campionatore o dei software appositi. Questo permette di creare una complessità di suoni ed effetti molto particolari e suggestivi".
 
Dopo l'Itis Pascal cosa studierai?
"Vorrei fare Ingegneria Elettronica. Però per quanto riguarda la mia passione ho tanti contatti all'estero e magari potrebbe diventare anche un lavoro. Non lo so... "

Nella tua famiglia cosa dicono?
"Sono molto contenti, soprattutto mia madre". 

La prima volta che hai capito che eri diventato molto bravo?
"A 16 anni, quando mi sono candidato come performer online sul canale svizzero. Loro mi hanno risposto: ok,  prova. Ho provato 4 o 5 volte. L'ultima volta la mia performance era nello studio di Accademia 49 a Cesena, ed è andato tutto benissimo. Il video è stato guardato in tutto il mondo. Non ho ricevuto soldi ma un casino di apprezzamenti da tutti i Paesi, dal Giappone alle Americhe".

Di cosa parlerai al TedX di Cesena?
"Farò una presentazione particolare, parlando della mia esperienza personale e di tutte le persone che mi hanno influenzato. Andrò in freestyle, non ho un copione. Del resto sono abituato a improvvisare..."

Tra i beatboxer ci sono valori che vi accomunano?
"Sono quelli dell'hip hop: rispetto, non copiarsi a vicenda, condividere le conoscenza, pace e armonia mondiale". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ancora una rapina a Cesenatico: commesse minacciate con una pistola

  • Cronaca

    "Voglio fare male alla mia ex". Chiama la Polizia e si autodenuncia

  • Cronaca

    Comune, Piazza della Libertà e non solo: nel 2018 opere pubbliche per quasi 13 milioni

  • Cronaca

    Lavori sulla rete idrica, Hera: "Possibile acqua torbida in quattro Comuni"

I più letti della settimana

  • Da "Uomini e Donne" al Grande Fratello: folla per Francesco Monte in discoteca a Cesenatico

  • Dramma all'ospedale: appena dimessa si accascia e muore al bar, disposta l'autopsia

  • Il terremoto fa balzare tutti dal letto: forte scossa in Romagna, la paura corre sui social

  • La vacanza in Valle d'Aosta si trasforma in tragedia: precipita per 150 metri, muore snowboarder cesenate

  • Il veterano dei buttafuori: "Da 30 anni in discoteca e mi puntarono anche una pistola.."

  • Una cesenate con un futuro da Miss: "Sogno la corona ma penso anche a studiare.."

Torna su
CesenaToday è in caricamento