Travolto ed ucciso, le indagini: il bimbo si sarebbe slacciato da solo dal seggiolino

Secondo quanto ricostruito dal personale dell'Arma, il padre del piccolo, un senegalese residente a Savignano, stava percorrendo la provinciale 10 quando ha accostato

Proseguono le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico per far luce sulla tragica dinamica dell'incidente lungo via Cagnona, a circa un chilometro dalla grande area commerciale del "Romagna Shopping Valley", costato la vita al piccolo Khadim Ndaye di tre anni. Secondo quanto ricostruito dal personale dell'Arma, il padre del piccolo, un senegalese residente a Savignano, stava percorrendo la provinciale 10 quando ha accostato.

Con la vettura ferma, il piccolo, che fra una ventina di giorni avrebbe compiuto quattro anni, si sarebbe slacciato da solo dal seggiolino su cui era seduto e legato, sarebbe passato davanti alla vettura ed ha attraversato. A quel punto è stato travolto da un'auto da un 40enne della zona, tutt'ora in ospedale in stato di shock. Il padre è stato sentito dai carabinieri e proseguono le indagini. Tra i punti da accertare, la regolarità del seggiolino. Ancora da stabilire la data dei funerali.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Colpito da un malore fatale in spiaggia, muore un turista svizzero

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

Torna su
CesenaToday è in caricamento