"Aveva tanta voglia di vivere": il ricordo degli amici di Lisa. Automobilista indagato per omicidio stradale

E' sotto shock la comunità di Savignano, dove lunedì sera la 16enne Lisa Lazzaretti ha perso la vita dopo essere stata investita da un'auto

Un dramma che ha sconvolto tutto il paese. Una di quelle notizie che non si vorrebbe mai dover annunciare. E' sotto shock la comunità di Savignano, dove lunedì sera la 16enne Lisa Lazzaretti ha perso la vita dopo essere stata investita da un'auto. La giovane stava attraversando insieme a delle amiche viale Della Resistenza nei pressi dell'intersezione con via Euclide, a circa 200 metri dalla palestra Seven Sporting Club, quando per cause ancora in corso d'accertamento da parte della Polizia stradale è stata improvvisamente colpita da una Fiat Punto che procedeva verso Gatteo.

La tragedia si è consumata poco distante da via Gaggio nel quartiere Cesare, dove la ragazza abitava insieme alla sua famiglia, tanto che sul posto oltre ai soccorsi del 118 che hanno tentato inutilmente di rianimare la ragazza si sono precipitati anche parenti e amici della giovane, increduli e in lacrime, oltre al sindaco Filippo Giovannini. La Polizia ha ascoltato diversi testimoni, ora sta cercando di capire chi si trovasse sul luogo nel momento dell'incidente e chi, invece, sia giunto solo in un secondo momento per chiarire la dinamica. Dai primi rilievi, sembrerebbe che il 21enne a bordo della Punto - che come spiegato dagli inquirenti procedeva a bassa velocità, vista anche la presenza del velo ok su quel tratto di strada - non abbia visto la ragazza intenta nell'attraversare. Al giovane, comprensibilmente in stato di shock e risultato negativo agli esami tossicologici, è stata tolta la patente come da prassi per violazione al codice della strada, è stata sequestrata l'auto e lo stesso è stato inoltre indagato per omicidio stradale. Ora il magistrato valuterà se predisporre l'autopsia o altri esami sul cadavere della 16enne prima di dare il nulla osta per i funerali.

Il sindaco: "Dove ha attraversato Lisa dovevano esserci le strisce pedonali"

La Consulta e i commercianti del quartiere Cesare, che per martedì sera avevano organizzato il mercatino dei piccoli, hanno deciso di annullare l'evento in segno di lutto e rispetto per amici e parenti della giovane. "Lisa era una ragazzina con una gran voglia di vivere, gioiosa, sempre felice di stare con gli amici - la ricorda commossa Elisabetta, mamma di un'amica della 16enne che frequentava il liceo linguistico Ilaria Alpi di Cesena - posso solo immaginare il dolore e la disperazione della famiglia". "Era una figlia esemplare, molto educata e studiosa - aggiunge Sabrina - Non riesco ancora a crederci".

mercatino-annullato-2


 

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

  • Annullato il concerto di Cristiano De Andrè: "Possibile il rimborso per i residenti"

  • Auto vola fuori strada, anziana portata in ospedale in condizioni disperate

  • Tenta la truffa della banconota da 50 euro in un negozio: ma viene beccata

Torna su
CesenaToday è in caricamento