Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

L'incidente è avvenuto intorno alle 15. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, il deltaplano sarebbe precipitato poco dopo la partenza

Foto di repertorio

Un uomo è morto nel pomeriggio di giovedì, dopo essere precipitato con il deltaplano sul monte Cucco, nei pressi di Sigillo, in località Pian di Monte, in provincia di Perugia. La vittima, Paolo Bondi, aveva 44 anni ed era di Cesenatico. L'incidente è avvenuto intorno alle 15. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, il deltaplano sarebbe precipitato poco dopo la partenza, a un centinaio di metri di distanza. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, è intervenuto il 118 con l'elisoccorso "Icaro" con a bordo un medico rianimatore e un tecnico del soccorso alpino, che non hanno potuto far niente: l'uomo è morto sul colpo. I vigili sono al lavoro hanno lavorato a lungo per recuperare la salma, l'incidente si è verificato in una zona particolarmente impervia. 

Chi era la vittima: una passione smisurata per il volo

Esprime il suo cordoglio anche il sindaco di Cesenatico: "Poco fa ho appreso che un nostro concittadino di appena 44 anni è deceduto precipitando con il deltaplano sul monte Cucco in Umbria. A nome di tutta l’amministrazione comunale esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia e alla compagna e mi stringo attorno al loro inimmaginabile dolore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il blogger cesenate che azzecca tutte le previsioni finanziarie, viene chiamato "Il capitano della borsa"

  • Un bel risveglio, va in tabaccheria e scopre di aver vinto al SuperEnalotto: sfiorato il 6 da oltre 62 milioni

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Il caso "culinario" dell'estate 2019: il gelato all'acqua di mare alla conquista del Sigep

  • Torna il treno che collega Monaco di Baviera alla Romagna

Torna su
CesenaToday è in caricamento