"Il sindaco Lattuca dichiari l'emergenza climatica": la richiesta di Fridays for Future

I ragazzi di "Fridays For Future Cesena" hanno inviato al neo sindaco Enzo Lattuca la richiesta di dichiarazione di emergenza climatica da parte del Comune di Cesena

La regione Toscana, il comune di Milano, di Napoli, di Aosta, di Lucca e oltre 600 giurisdizioni in 13 paesi del mondo hanno già dichiarato l’emergenza climatica: ora tocca a Cesena. I ragazzi di "Fridays For Future Cesena" hanno inviato al neo sindaco Enzo Lattuca la richiesta di dichiarazione di emergenza climatica da parte del Comune di Cesena.

“Dichiarare l’emergenza climatica - spiegano i ragazzi di Fridays For Future - è un primo passo formale, ma fondamentale: significa che il consiglio comunale si assume la responsabilità politica nei confronti della lotta ai cambiamenti climatici". Durante la seduta del Senato italiano dello scorso 5 giugno - in coincidenza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, focalizzata quest’anno sull’inquinamento dell’aria e l’urgenza della decarbonizzazione - sono state discusse una serie di mozioni relative al contrasto del cambiamento climatico. Inclusa in alcune delle mozioni, c’era la richiesta di dichiarare come paese lo stato di emergenza climatica e ambientale, richiesta che è stata, però, respinta. A fronte di ciò, il movimento Fridays for future ha agito sul locale, facendo pressione sui singoli comuni.

"Di fronte alle preoccupazioni di milioni di cittadini rappresentati dalle amministrazioni comunali, il Governo italiano non potrebbe negare più la priorità del tema - spiegano i ragazzi del movimento ecologista, che hanno atteso la proclamazione del nuovo sindaco prima di avanzare formalmente la proposta - Durante la campagna elettorale, è stato richiesto ai candidati sindaco un parere sull'argomento e, in tempi non sospetti, Lattuca aveva anticipato il suo impegno a riguardo. È il momento di passare dalle parole ai fatti".

Oltre alla dichiarazione di emergenza climatica, Fridays For Future ha chiesto al consiglio comunale di predisporre entro sei mesi iniziative che vadano nella direzione della riduzione delle emissioni e dell'introduzione di energie rinnovabili per incentivare il risparmio energetico nei settori della pianificazione urbana, nella mobilità, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento, sviluppando progetti di riforestazione urbana. Inoltre, nella richiesta è presente l'auspicio di vedere la giunta comunale pronta a intensificare il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni nel processo di individuazione delle criticità ambientali e nella loro risoluzione e, infine, pronta a diventare parte attiva presso il Governo e la Regione perché prendano provvedimenti analoghi.

Potrebbe interessarti

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

  • Microonde pulito e profumato: 3 ricette naturali

  • Home staging: come vendere casa in fretta, con un piccolo investimento

I più letti della settimana

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Si schianta con la moto contro un albero, perde la vita un 48enne cesenate

Torna su
CesenaToday è in caricamento