Il prestito non restituito fa scattare la zuffa al bar: "Ho chiesto i soldi e mi ha picchiato"

A spiegare la sua disavventura è la stessa vittima: “Alcuni mesi fa ho prestato una piccola somma un giovane di origine marocchine, della nostra zona, dicendo che aveva dei problemi momentanei di soldi"

Un litigio per un piccolo prestito tra conoscenti è finito con una zuffa che ha portato un uomo di 41 anni in ospedale con un trauma cranico per fortuna solo lieve. E' la situazione che si è verificato mercoledì sera in un bar di Borello. A spiegare la sua disavventura è la stessa vittima: “Alcuni mesi fa un giovane di origine marocchine, della nostra zona, dicendo che aveva dei problemi momentanei di soldi mi ha chiesto del denaro in prestito. Gli ho dato 80 euro, e lui mi ha detto che me li avrebbe presto restituiti, ma poi non ha risposto più alle mie chiamate e ad avere indietro quei soldi ci avevo messo ormai una pietra sopra”.

Mercoledì sera, intorno alle 21,30, è però scoppiata la scintilla. “Ho visto la stessa persona al bar fare la stessa cosa con altri conoscenti, chiedere denaro in prestito, a quel punto mi sono intromesso e gli ho ricordato che doveva ancora restituirmi gli 80 euro”. Ne è nata una zuffa, prima verbale e poi, continua l'uomo, “mi ha messo le mani addosso, picchiandomi e scaraventandomi a terra, dove ho battuto con la testa”. Il 41enne si è fatto refertare in ospedale, dove si è recato per sicurezza dato anche il colpo in testa. Sul posto, intanto, si sono portati i carabinieri di Borello per verificare quanto accaduto. “Per fortuna non pare niente di grave – spiega il soggetto – ma questo episodio è indicativo anche di come si vive a Borello”. Il 41enne spiega che presenterà denuncia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vivevano denutriti e tra la sporcizia: dopo la confisca due cani trovano una nuova famiglia

  • Politica

    Insoluti, il Comune replica: "Il M5S ha preso una cantonata. Non c'è alcun buco di bilancio"

  • Cronaca

    Controlli nel Rubicone: 6 denunciati per alcol e droghe al volante, uno per la mazza da baseball

  • Economia

    Neo-imprese, "Partire col piede giusto": le tre Cna romagnole stanziano 350mila euro

I più letti della settimana

  • Non si placa il dolore per la scomparsa di Andrea, arriva il giorno dei funerali

  • Dietro il "porta a porta" c'era una vendita piramidale con ricatti ai venditori e truffe ai clienti

  • E' stato dirigente nel settore giovanile bianconero, il Cesena piange Andrea Venturi

  • Falciato da un'auto mentre attraversa la strada sul ponte, muore un anziano

  • "Pronto Alice Pignatti? Lei non è in regola coi vaccini": gaffe del Comune con la mamma-simbolo

  • Hanno il pallino del commercio: fanno rinascere l'ex Matrix, ma non sarà un bar

Torna su
CesenaToday è in caricamento