Il giudice dà ragione ai lavoratori: ripristinati gli stipendi e risarcimento degli arretrati

A comunicarlo è la Uil di Cesena, che esprime "una grande soddisfazione per il sindacato, che non aveva siglato l'accordo per un chiaro vizio legale"

"Il giudice Luca Mascini del tribunale di Forli sezione lavoro ha accolto la tesi dei lavoratori ex Brc, ora Banca sviluppo, che aderiscono alla Uilca Uil che ripristina per loro i gradi e gli stipendi oltre al risarcimento degli arretrati dal luglio 2015". A comunicarlo è la Uil di Cesena, che esprime "una grande soddisfazione per il sindacato, che non aveva siglato l'accordo per un chiaro vizio legale e impegnandosi in una lunghissima serie di battaglie legali, peraltro tutte vittoriose a difesa della legalità per il rispetto dei contratti e delle persone. Grande soddisfazione per la coordinatrice Uilca di Banca Sviluppo Francesca Folgori, che ha tenuto con fermezza la linea fin dalla cessione della ex Brc a Banca Sviluppo e avviato l'iter dei ricorsi individuali con una sentenza vittoriosa lo scorso anno insieme a 5 colleghi. Le sentenze di venerdì riguardano un gruppo di aderenti composto da 15 persone, mentre a fine mese ci sarà una sentenza per altri 15 colleghi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pochi metri poi lo schianto, l'ultimo volo di Paolo: la passione smisurata per il deltaplano

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Litiga con la madre e tenta il suicidio: 20enne salvato in extremis

  • Migliaia di uccelli sulla città, cinguettio assordante e auto bersagliate dal guano: la spiegazione del fenomeno

Torna su
CesenaToday è in caricamento