I negozianti Confcommercio di San Carlo: "Servono parcheggi"

La proposta degli associati è quella di ridurre l'ampiezza dei marciapiedi per ricavare gli stalli

Un decalogo per San Carlo, popolosa frazione di Cesena nella valle del Savio. L’hanno inoltrato all’amministrazione comunale di Cesena, Confcommercio e i suoi negozianti associati, dopo un incontro promosso dalla associazione con i commercianti del paese, guidati dal decano Maurizio Zani titolare della storica macelleria sancarlese,  e da questo scambio di vedute sono emerse problematiche e possibili soluzioni, nonché idee per rilanciare il tessuto commerciale di questa zona.

“Le attività commerciali e la vita di paese - rimarca il coordinatore Confcommercio Massimo Montanari - sono ancora concentrate in prevalenza sulla strada principale della frazione, la via San Carlo. Residenti e operatori commerciali segnalano la pericolosità di questa strada, soprattutto a causa di veicoli che transitano a forte velocità. Anche il semplice attraversamento della strada - nonostante i due passaggi pedonali luminosi - non è affatto semplice: un semaforo pedonale a chiamata potrebbe rivelarsi utile, così come l’installazione dei Velo Ok ai due ingressi del centro abitato. Interventi semplici, ma che apporterebbero grandi benefici alla vivibilità e alla fruizione della strada principale di San Carlo”.

“Sempre in questa zona - prosegue Montanari parlando a nome dei commercianti- è evidente un problema di parcheggi. Chi ha un’attività lungo via San Carlo ci segnala la difficoltà nel trovare aree per la sosta libere e il risultato, spesso e volentieri, sono automobili parcheggiate anche dove non sono presenti gli stalli segnalati. Si tratta di una evidente una criticità nella viabilità della frazione. Dal confronto con chi lavora in questa area sono emerse due possibili soluzioni: visti gli ampi spazi sui marciapiedi si potrebbe prevedere la sosta a metà tra strada e marciapiede stesso. In ogni modo la frazione ha a disposizione un’area dove sarebbe possibile ricavare nuovi parcheggi: il parco Piazza del Libro. Qui, in via Castellucci, ci sono già alcuni stalli per la sosta, un’area dedicata ai parcheggi che potrebbe essere ampliata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abitanti e operatori economici di San Carlo - aggiungono i commercianti - considerano infine la loro frazione stretta tra San Vittore e Borello e lasciata ai margini rispetto a queste zone molto più servite. L’atteggiamento degli imprenditori è però decisamente positivo: non vo glion o lasciare San Carlo, ma investire per migliorare la frazione. Anche nella logica del coinvolgimento dei quartieri nella vita amministrativa della città Confcommercio, a nome dei suoi imprenditori associati di San Carlo, ha chiesto all’amministrazione un confronto per approfondire nel dettaglio queste proposte, rendendosi disponibili anche a un confronto direttamente sul posto”. Nelle foto un ampio marciapiede a San Carlo e la via principale del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Una 'maschera' che agevola la comunicazione tra sanitari e pazienti: l'intuizione dell'azienda

Torna su
CesenaToday è in caricamento