I dati della Pm: multe in calo, pioggia di verbali sugli orari delle slot machines

In ben due casi, in un solo mese, sono stati i familiari di giocatori patologici a mandare la segnalazione alla Polizia Municipale, in un caso con un giocatore che già alle 7,30 di mattina era uscito di casa

La Polizia Municipale non è solo multe. I dati sulle sanzioni sono stati presentati a margine della conferenza stampa sul grado di soddisfazione degli utenti nei confronti dell'operato della Pm. Negli ultimi anni, in particolare, è calata la “pressione” sanzionatoria della Municipale. Infatti le multe “staccate” dagli agenti sono diminuite negli anni da circa 23-24mila nel 2012-2013 alle 10.538 del 2016. Più o meno costanti quelle elevate dagli ausiliari del traffico (13.261 nel 2016, erano 14-15mila nel 2014-2015), mentre c'è stato un drastico calo delle multe da sistemi automatici: il Comune di Cesena non utilizza l'autovelox nell'E45 dal 2012, mentre anche il tutor della Secante è stato spento nel 2016, dopo che nel 2015 aveva fatto 17.947 multe.

In flessione anche i verbali che vengono da Icarus, il sistema di controllo degli accessi abusivi nella zona pedonale incentro: si è passati da 27.648 multe del 2013 alle 17.131 del 2016, “confermando un trend in diminuzione tipico di questi strumenti, che dalla repressione nel tempo finiscono per fare prevenzione”, conclude il sindaco. Nel 2015, infine, la Municipale ha rilevato 729 incidenti stradali, con picchi a volte anche di una decina di incidenti al giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mese di marzo è stata intensa l’attività della Polizia Municipale per il rispetto dell’ordinanza del sindaco Lucchi sulle videolottery, che impone che tali sistemi per il gioco d’azzardo, presenti ovunque dai bar alle vere e proprie sale giochi, siano spenti in determinati orari. Le “slot” a Cesena possono stare accesi sono dalle 8 alle 23, con un’interruzione nella fascia dell’ora di pranzo. Gli agenti hanno effettuato in tutto 24 controlli, con il 30% dei casi in cui è stato verificata il mancato rispetto dell’ordinanza ed è quindi scattata la multa. In ben due casi, in un solo mese, sono stati i familiari di giocatori patologici a mandare la segnalazione alla Polizia Municipale, in un caso con un giocatore che già alle 7,30 di mattina era uscito di casa per dedicarsi al suo “vizietto”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

Torna su
CesenaToday è in caricamento