Giro d'Italia, il sindaco di Bagno: "Giornata memorabile grazie al lavoro di tutti"

“In occasione di eventi così coinvolgenti – spiega il Sindaco Baccini – ciò che rimane impresso a tutti è il clima di festa e la grande bellezza di una giornata indimenticabile, così come realmente è stata quella di mercoledì scorso”.

Dopo il grande successo dell’arrivo di Tappa del Giro d’Italia a Bagno di Romagna, che ha regalato all’intero  territorio romagnolo e alle migliaia di persone intervenute da tutta Italia una giornata memorabile, il Sindaco di Bagno di Romagna si sofferma sul lavoro svolto dagli staff degli Enti coinvolti.

“In occasione di eventi così coinvolgenti – spiega il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini – ciò che rimane impresso a tutti è il clima di festa e la grande bellezza di una giornata indimenticabile, così come realmente è stata quella di mercoledì scorso”.

“Tuttavia, se è stata una giornata memorabile per il nostro territorio lo si deve al lungo e assiduo lavoro di organizzazione che è stato svolto, in cui nulla è stato lasciato al caso ed ogni aspetto è stato curato e gestito nei minimi dettagli. Se l’evento del Giro d’Italia è stata l’occasione di mostrare come le nostre comunità siano in grado di fare squadra e dare il meglio del nostro carattere, altrettanto lo si deve dire per le strutture degli Enti pubblici coinvolti, che in questi mesi hanno lavorato pesantemente per la migliore riuscita di questo importante evento”.

“Abbiamo visto e avuto modo di apprezzare la partecipazione dei tanti che hanno contribuito alla riuscita di questa fantastica giornata di festa, dagli sponsor, alle associazioni, alle famiglie e ai singoli cittadini, ai negozianti. Abbiamo visto gli oltre 200 volontari dislocati nel territorio. L’apporto di ciascuno è stato fondamentale e determinante”.

“Ora, quale Amministratore pubblico che ha partecipato all’organizzazione dell’evento sin dal suo concepimento, ritengo necessario dedicare attenzione e rivolgere il giusto plauso anche al personale degli Enti pubblici che ha lavorato dietro le quinte per la migliore riuscita dell’iniziativa”.

“Già dalle prime fasi organizzative e nel corso dell’avvicinamento all’evento, ho potuto apprezzare l’alto grado di competenza e professionalità di ogni dipendente pubblico che ha collaborato all’operazione, reso ancor più pregevole e proficuo dall’impegno vero e proprio, materiale e concreto, che ognuno ha impiegato ad ogni occasione ed in riferimento ad ogni particolare”. 

“Un’attività assidua che è stata accompagnata da un atteggiamento positivo e propositivo, reso ancor più apprezzabile dal fatto che tali incombenti sono andati a sommarsi alla già pesante attività ordinaria che gli Uffici ed il personale si trovano a gestire quotidianamente”.

“Aspetti, questi, che – diversamente da quanto viene troppo spesso generalizzato e reso pubblico – denotano che esiste un personale della Pubblica Amministrazione che rende un servizio pregiato alla comunità, sia per impegno che per competenza, di cui noi Amministratori possiamo andare fieri”.

“Mi rivolgo in primo luogo ai dipendenti del Comune di Bagno di Romagna, che hanno partecipato tutti con entusiasmo, dedizione e disponibilità, senza limiti di tempo e orari, dimostrando di lavorare con un vero metodo e spirito di squadra, ciò che rende onorato un Amministratore che si trova a rappresentarli”. 

“Il personale del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ha lavorato in piena sintonia con gli Uffici comunali, condividendo lo spirito di laboriosità e supportando l’attività amministrativa”.

“Un particolare merito va anche ai dipendenti e funzionari della Provincia di Forlì-Cesena per la gestione delle strade interessate, per la quale un particolare plauso va rivolto ai cantonieri nostri concittadini, che hanno curato ogni dettaglio con dovizia e impegno”.

“I Corpi di Polizia Municipale di Bagno, Verghereto, dell’Unione della Romagna Forlivese, di Cesena, Cesenatico, Cervia e dell’Unione Rubicone Mare, hanno coordinato con estrema attenzione tutta la partita della gestione della viabilità e della messa in sicurezza del circuito, permettendo lo svolgimento della manifestazione nel pieno controllo. Un lavoro complicato e talmente delicato che deve essere riconosciuto apertamente”. 

“Un ringraziamento deve essere rivolto alla Prefettura, alla Questura, ai corpi delle Forze di Polizia, dell’Arma dei Carabinieri e della Finanza, al personale di Anas e Ausl che hanno collaborato fattivamente per la garanzia della sicurezza dei cittadini e del territorio in una giornata così complicata e piena di rischi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A tutti loro, senza esclusione alcuna e sperando di non dimenticare nessuno, desidero rivolgere la mia stima e il mio personale ringraziamento. Come ho già avuto modo di esprimere ai cittadini, anche a loro dico che questa esperienza deve essere un punto di partenza da cui poter in primo luogo maturare la consapevolezza delle proprie capacità e del metodo di squadra da impiegare nel lavoro di tutti i giorni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Si torna alla normalità, chiude il reparto Covid del Bufalini: "Esperienza dura e toccante"

  • Covid-19, un nuovo caso a Cesena, in regione il 74% dei malati ha sconfitto il virus

Torna su
CesenaToday è in caricamento