Giovani e adulti alla Skate School, all'orizzonte le Olimpiadi: "Si impara disciplina e rispetto"

Due anni fa sembrava stesse per chiudere, ora i tesserati sono circa 400. Una passione che contagia i giovani ma anche gli adulti

Quattrocento tesserati all'anno, sempre più adulti che seguono le lezioni, un nuovo skate park al coperto (in via Montecatini, dietro la stazione) e la partecipazione alle Olimpiadi all'orizzonte: queste sono alcune delle novità che riguardano la Skate School di Cesena.

Nata sei anni fa in città, dopo due anni stava per chiudere perché sembrava si fosse esaurito l'interesse a Cesena, quando è arrivato Mattia Cecchetti, l'attuale vicepresidente, portando nuovi iscritti ma, soprattutto, tanto entusiasmo.

Un entusiasmo che si è rilevato contagioso da far avvicinare alla scuola anche molti adulti, situazione impensabile alcuni anni fa. Attualmente i tesserati (tra Cesena, Forlì, Cesenatico e Cervia) sono circa 400 (con due team di ragazzine e ragazzini che vanno fortissimo e gareggiano in tutta Italia) mentre gli adulti sono una trentina (10 donne e 20 uomini, tutti oltre i 35 anni).

Si allenano tutti tra il Jurassic skatepark dell'Ippodromo (storico luogo di incontro in città) e un nuovo capannone, un attrezzato park al coperto, in via Montecatini 299, il 101 skatepark, utile quando le condizioni meteorologiche non permettono di skateare all'aperto. "Sono falegname e mosaicista - ci spiega Mattia - e, nonostante tutto il mio tempo ormai sia occupato dalla scuola, ho contribuito a costruire gli interni nel capannone dove adesso possiamo fare lezioni anche se nevica o piove. E' un bellissimo ambiente, dove ai ragazzi insegniamo a essere rispettosi e disciplinati". Mattia, tra l'altro, è l'allenatore di Asia Lanzi, una campionessa di Bologna in lizza per partecipare il prossimo anno alle Olimpiadi di Tokyo (primo anno in cui è prevista la disciplina dello skate).

"Asia viene a Cesena due volte a settimana per allenarsi ed è veramente molto brava - continua Mattia - Stiamo partecipando ai più importanti contest a livello nazionale per accedere il prossimo anno a Tokyo. Ma essere molto bravi sono anche i due team che alleno insieme a Stefano Passini, sia di ragazzini under 14 che di ragazze (dai 6 ai 30 anni). E' un gruppo dove ci sono ottimi sportivi".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nato in California negli anni Sessanta per permettere ai surfisti di utilizzare le tavole anche su strade asfaltate, oggi è visto soprattutto come un mezzo di trasporto a impatto zero, ecologico e molto friendly. In California e in gran parte di Paesi del nord vengono usati, come i roller, per spostarsi in città. E anche a Cesena capita di vedere sempre più ragazzi che, con la loro tavola in mano, appena trovano uno spiazzo volano via tra un gioco di stile, equilibrio e rispetto per l'ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento