Gatteo, servizi per un "Mare senza barriere" e corsi per il baby salvataggio

Comune in prima linea per garantire la possibilità ai diversamente abili di accedere all'acqua con istruttori qualificati

A Gatteo Mare da quest'anno alcune attività promosse dall'Associazione Delphinos a favore dei turisti diventano un vero e proprio servizio, garantito gratuitamente grazie al supporto dell'Amministrazione Comunale.

In primo luogo il Comune di Gatteo ha chiesto all'Associazione di mettere al servizio di tutta la località la passione e professionalità che li ha portati a sviluppare il progetto "Mare senza barriere", ovvero la possibilità per i diversamente abili di accedere all'acqua per un bagno o vere e proprie lezioni di nuoto con un accompagnatore qualificato. Il servizio, completamente gratuito per gli ospiti di Gatteo Mare ed i residenti diversamente abili, potrà essere richiesto contattando la Lollo's house ai Giardini Don Guanella.

Anche per questa estate 2019 inoltre, gli istruttori Delphinos, guidati da Davide Fiscella, proporranno il Baby Salvataggio, insegnando ai ragazzi dai 3 ai 14 anni nodi, venti, tecniche di salvataggio e immersione ma soprattutto lealtà, spirito di servizio e capacità di fare squadra. Novità 2019 grazie al supporto del Comune di Gatteo sarà la possibilità di accedere gratuitamente ai corsi, previo pagamento della sola tessera associativa (15 euro).

"Assegniamo ai ragazzi le magliette di diversi colori a seconda della loro età e delle loro capacità - spiega Davide Fiscella - perché molti tornano ogni anno e hanno quindi già partecipato ai nostri corsi. I livelli sono cinque, dalla maglia bianca dei più piccoli di soli 3 anni, a quella rosa dei dodici-tredicenni. Ai più piccoli insegniamo a nuotare, per i grandi si arriva alle immersioni vere e proprie da sub. E poi impariamo i nodi da marinaio, scopriamo i venti di mare e di terra, e soprattutto condividiamo le buone prassi per attirare l’attenzione e chiedere aiuto nell’eventualità di dover soccorrere qualcuno, dalle tecniche di rianimazione di base fino alle simulazioni di Bls con il manichino”. “Lo spirito che cerchiamo di trasmettere - conclude Fiscella - è proprio questo: aspettare tutti, dare una mano a chi rimane in fondo, non dimenticarsi di nessuno e procedere insieme nel percorso. Il nostro motto è “non c’è un primo e non c’è un ultimo”.

“Siamo grati ai ragazzi di Delphinos – conclude il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi – per la passione che mettono in tutte le loro attività. Attività che negli anni sono sempre cresciute, diventando un tratto distintivo dell’offerta turistica di Gatteo Mare. "Baby Rescue" e "Mare senza barriere" sono il nostro fiore all’occhiello pressoché unico in Italia, che ci distingue proprio per la professionalità e la dedizione degli istruttori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento