Cibo di strada e Rai Radio 3, due feste per un mix speciale tra gusto e cultura: "Questa è la Romagna"

Partono gli "Assaggi" del Festival internazionale del cibo di strada in Piazza della Libertà. Ma c'è anche la cultura con la festa di Rai Radio 3

In un clima di festa e sotto un bel sole, gli "Assaggi" del Festival internazionale del cibo di strada scaldano i motori in Piazza della Libertà. La kermesse è già partita con gli stand gastronomici provenienti da tante parti d'Italia e del mondo, e andrà avanti fino alla mezzanotte di domenica. "Siamo pronti - esordisce Cesare Soldati, presidente della Confesercenti Cesenate - in questi anni il sindaco Lucchi ha dimostrato di tenere molto a questo evento, che inevitabilmente sarà nel segno dell'indimenticato Gianpiero Giordani, a ottobre ci sarà un momento speciale per lui". Presente in piazza anche la moglie Donatella.

VIDEO - La presentazione della nuova edizione dell'Anteprima del Festival

"Ho seguito il Festival del cibo di strada in due vesti - spiega il sindaco Lucchi - come funzionario di Confesercenti, e come sindaco, il 'pacchetto' che ci sarà anche quest'anno con la festa di Rai Radio 3 ci rende orgogliosi. E' una manifestazione identitaria, arriveranno persone da tante parti d'Italia, in piazza ci saranno accenti diversi. Il connubbio festival del cibo di strada e festa di Rai Radio 3 ormai non è più una prova, ma una certezza".

Un week end da leccarsi i baffi con il cibo di strada

Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio 3 rimarca: "La nostra festa si svolge dentro un teatro ma vogliamo anche essere all'aperto. E' vero che sarà una kermesse all'insegna della piadina ma vedo anche tanti stand internazionali. Questa è la Romagna, una terra che riesce a fondere cultura e cibo 'umile' nel buon senso della parola". Poi riprende la parola il presidente di Confesercenti cesenate Soldati: "Quanta gente ci aspettiamo per questa tre giorni? Intorno alle 10-15mila persone. Siamo contenti di fare l'evento in Piazza della Libertà, ma non vogliamo sciuparla - sorride Soldati - per questo abbiamo messo la moquette".

Capossela e non solo, la Festa di Rai Radio 3

La presenza del direttore di Rai Radio 3 Sinibaldi diventa l'occasione per fare il punto della situazione sulla radio pubblica in Italia: "Come se la passa la radio? Direi bene, non ha un problema di calo di ascolti, mentre i giornali cartacei hanno un grosso calo a livello di tiratura". "E' chiaro - prosegue Sinibaldi - che anche la radio deve saper reinventarsi e accettare la sfida delle tecnologie". Intanto in piazza la gente comincia già ad affluire.

Tra le novità assolute di questa anteprima ci sarà lo stand del Libano, che proporrà tra i vari cibi lo shawarma, la classica pietanza di carne mediorientale meglio nota come kebab. Ma anche un birrificio artigianale romagnolo, oltre ai tradizionali stand campani, pugliesi, siciliani... Insomma una tre giorni da leccarsi i baffi, che sarà animata anche da buona musica e spettacoli.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

  • Cinque benefici delle piante grasse che non conoscevi

Torna su
CesenaToday è in caricamento