Fermate bus, illuminazione a led, asfalto nuovo: fioccano le segnalazioni a "Carta Bianca"

E’ il quartiere Oltresavio ad avere più carne al fuoco nell’edizione di Carta Bianca in corso per identificare i progetti da inserire nel bilancio preventivo 2019

FOTO DI REPERTORIO

E’ il quartiere Oltresavio ad avere più carne al fuoco nell’edizione di Carta Bianca in corso per identificare i progetti da inserire nel bilancio preventivo 2019. Sono ben 20 proposte al voto, che spaziano tra manutenzione stradale, impianti sportivi, illuminazione pubblica, sicurezza stradale. E, per il momento – ma si tratta di un dato assolutamente provvisorio – continua a essere un progetto targato Oltresavio a guidare la classifica: si tratta del primo stralcio dell’ampliamento degli spogliatoi del campo sportivo "Borgonuovo" a Villarco, che ha già raccolto oltre 180 voti. A seguire, nella graduatoria del quartiere due progetti relativi ad attrezzature ed arredi per aree verdi. Il primo è quello per l’installazione di tavoli di legno con panchine a misura di bambino, giochi interattivi e di manipolazione (es. angolo shop, pallottoliere, ecc.) e la sostituzione del pergolato esterno nel parco della scuola per l’infanzia “Marino Moretti”, con un bottino di una settantina di voti. Più distanziata – per il momento – con quasi una quarantina di preferenze, la richiesta di installare nel Parco per Fabio una struttura sportiva "Cubo S P Freestyle" per "l'allenamento da strada".

Tutti gli altri progetti in lizza, finora hanno raccolto meno di una ventina di voti (e alcuni, anzi, sono ancora al palo).

Una breve panoramica delle altre proposte avanzate dall’Oltresavio.

Quattro i progetti che riguardano l’illuminazione. In via Ex Tiro a Segno si chiede di sostituire gli attuali corpi illuminanti con lampade a led, mentre è un impianto nuovo quello che viene richiesto per illuminare il percorso ciclopedonale (escluso passerella) che dalla zona Maceri/Ponte di Ferro corre fino a via Panaro; in lizza anche il completamento dell’illuminazione pubblica in via Prato dei Grilli, nel tratto che attraversa il centro abitato, e la richiesta di installare lampioni in via Del Priolo dal civico n. 180 all'incrocio con via Cupa.

Sono due, invece, le proposte riferite a fermate bus: una è l’installazione di una pensilina alla fermata all'angolo con via Canapino, l’altra per due pensiline alla fermata bus lungo via Emilia Ponente; in entrambi i casi siamo a Diegaro.
 

Nutrito il pacchetto di interventi di manutenzione stradale.

Nell’elenco compaiono: l’asfaltatura e creazione di una pista ciclabile nel tratto di via Savio compreso tra la Rotonda Savio e viale Matteotti (1° lotto); l’allargamento attraverso la chiusura del fosso di un tratto di via del Priolo in prossimità di una doppia curva e la sistemazione dell’ asfalto nei tratti ammalorati; il 2° lotto dell’asfaltatura via Primo D'Altri; il rifacimento dell’asfalto e la sistemazione caditoie in via Cattolica; l’asfaltatura di via Lerici, la manutenzione asfalto di via Ceriana.

In zona Aie,  per evitare rischi di allagamenti, si chiede la regimazione idraulica con scarico nel Rio Casalecchio. Sul fronte della sicurezza stradale si registrano le proposte di installare un dosso in via Riccione Bassa e in via Siani (quest’ultima accompagnata dalla richiesta di ricostruire il ponte in via Amato), mentre in via Ceriana si vorrebbe l’installazione di parapedonali, sul lato destro in entrata dalla Via Emilia. A completare il quadro la richiesta di 13 colonnine per il controllo della velocità, da installare  in vari punti del quartiere.

“Non stupisce – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessora Maura Miserocchi – che il quartiere più ampio e popoloso di Cesena abbia presentato il maggior numero di proposte, di tipologie estremamente varie, che rispecchiano le diverse esigenze dei cittadini. E adesso tocca proprio ai cittadini fare la loro parte. Ricordiamo, infatti, che la realizzazione è garantita solo per le due opere di ogni quartiere più votate, mentre per le altre si seguirà la graduatoria complessiva; e non è detto che chi ha presentato più progetti conquisti il maggior numero di realizzazione. In ogni caso c’è ancora tempo per esprimere il proprio parere: la fase delle votazioni infatti si concluderà il 16 dicembre. E fino ad allora i giochi sono aperti”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli serrati del territorio, intercettata banda di ladri in fuga

  • Cronaca

    "Al lavoro in bicicletta", percorsi 100mila chilometri. Il progetto tornerà anche nel 2019

  • Economia

    Un sushi "occidentale": romagnoli doc portano i sapori del sol levante nel cuore del centro

  • Meteo

    Meteo, in settimana arriva il freddo: possibili nevicate a bassa quota

I più letti della settimana

  • Trovato suicida padre di famiglia, inutili i soccorsi

  • Giro di vite per le targhe straniere: la Municipale applica subito il "Decreto Salvini"

  • Ha vestito per oltre 70 anni Cesena, si abbassa la saracinesca: premio ai "signori del commercio"

  • Storica società cesenate finisce all'asta: per aggiudicarla serviranno oltre 2 milioni di euro

  • Incidente dalle conseguenze drammatiche: è morto Tomaso Grassi, era a capo dell'ippodromo

  • Travolge un addetto della manutenzione stradale e scappa: rintracciata donna-pirata

Torna su
CesenaToday è in caricamento