"Faccio esplodere il palazzo", la polizia sequestra taniche di benzina e una bombola di gas

La Polizia di Stato che con l'ausilio dei vigili del fuoco ha agito in difesa della pubblica incolumità, eliminando qualsiasi possibile strumento per mettere in atto il proposito omicidiario

Aveva più volte indicato di voler far saltare in aria il palazzo dove viveva, dettagliando tale progetto nell'ambito di un percorso di cure psichiatriche a cui è sottoposto nel reparto di Psichiatria dell'ospedale Bufalini di Cesena. Per questo le autorità sanitaria hanno allertato la Polizia di Stato che con l'ausilio dei vigili del fuoco ha agito tempestivamente in difesa della pubblica incolumità, eliminando qualsiasi possibile strumento per mettere in atto il proposito omicidiario, a quanto sembra deciso nei confronti dei parenti residenti nei piani superiori. Lunedì mattina è così scattato il blitz del personale del Commissariato di Polizia, diretto da Giorgio di Munno, assieme  a due squadre dei vigili del fuoco.

I poliziotti e i pompieri, dopo aver interrotto l'erogazione della corrente elettrica e del gas nell'abitazione da controllare, nella zona San'Egidio, e dopo aver evacuato tutti gli appartamenti dello stesso stabile di 4 piani, hanno quindi fatto irruzione, autorizzati dall'autorità giudiziaria. All'interno della casa i poliziotti hanno individuato 120 litri di benzina suddivisi in 4 taniche e una bombola di gas da 30 litri, tutto materiale infiammabile ed esplodente presente in casa senza un valido motivo. Il gas e la benzina sono stati quindi posti sotto sequestro per motivi di sicurezza. Anche l'autorità sanitaria è stata informata, al fine degli eventuali provvedimenti medici da prendere nei confronti dell'autore del gesto, un paziente psichiatrico di circa 70 anni, già seguito dal reparto.

Al momento del controllo la situazione era comunque in uno stato di sufficiente sicurezza: il materiale non era stato “elaborato” sotto forma di ordigno, né sparso in giro. Il proprietario di casa è stato sempre collaborativo con il personale medico, anch'esso presente  e non ha opposto alcun tipo di resistenza al controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento