Emergenza neve, impegnato anche un elicottero della Forestale

Il Corpo Forestale dello Stato è impegnato dal 31 gennaio nell’emergenza neve nel Forlivese e Cesenate. Impegnate 15 pattuglie al giorno per un totale di 30 uomini e dal 9 febbraio è operativo un elicottero NH500

Il Corpo Forestale dello Stato è impegnato dal 31 gennaio nell’emergenza neve nel Forlivese e Cesenate. Impegnate 15 pattuglie al giorno per un totale di 30 uomini e dal 9 febbraio è operativo un elicottero NH500 all’aeroporto militare di Pisignano per il trasporto viveri, con 3 motoslitte e 12 uomini aggiuntivi con impegno sulle province di Forlì-Cesena e Rimini. Non si contano più i servizi effettuati dal Corpo Forestale dello Stato in questi giorni.

Ogni giorno il Corpo Forestale ha assicurato il servizio di emergenza con 15 pattuglie dei Comandi Stazione e con 30 uomini ogni giorno dotati di mezzi fuori strada (Land Rover con catene), impegnando anche gli uomini del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente della Forestale del Parco Nazionale con i propri uomini e mezzi, con richieste pervenute al Centro Coordinamento Soccorsi della Prefettura di Forlì-Cesena. Inoltre dal 9 febbraio è operativo un elicottero NH500 del Corpo Forestale dello Stato di Belluno con base all’aeroporto militare di Pisignano di Cervia per convenzione con il 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, che può trasportare viveri e medicinali alle persone, ma anche foraggi per allevamenti non raggiungibili con altri mezzi.

Sono state messe a disposizione inoltre 3 motoslitte con 12 persone (2 motoslitte dal CFS Belluno e 1 motoslitta dal CFS di Piacenza) per arrivare a quelle case sparse che ancora non sono state raggiunte dagli spalaneve e che necessitano di un intervento di emergenza, come ad esempio per evacuare persone ammalate che necessitano di un intervento urgente presso il pronto soccorso più vicino.

I servizi richiesti alla Forestale da parte della Prefettura riguardo al Piano Neve sono stati in prevalenza di soccorso pubblico e per il controllo della circolazione stradale, in particolare sulla E45 a Bagno di Romagna, per la regolazione del traffico, per impedire il blocco della carreggiata e la circolazione dei mezzi spalaneve che consentono di tenere pulita la strada, la situazione è particolarmente critica in quanto un mezzo pesante che si ferma può bloccare l’intera circolazione.

Inoltre altri servizi sono stati effettuati nei comuni di Cesena, Verghereto, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Sarsina, Roncofreddo, Civitella di Romagna, Meldola, Santa Sofia per soccorso alle persone, agli allevamenti in difficoltà e per accompagnamento del personale medico e para medico impegnato in interventi urgenti a domicilio non raggiungibili con i normali mezzi.

 “Il Corpo Forestale dello Stato è intervenuto in questa emergenza neve mettendo a disposizione dei cittadini il proprio personale e mezzi, raccordandosi con le altre componenti della Protezione Civile con il Coordinamento della Prefettura. Ricordo comunque che ogni richiesta di soccorso deve pervenire ai vari Centro Operativo Comunale istituiti presso i Comuni che si raccordano con il Centro Coordinamento Soccorsi della Prefettura”, ha affermato Giovanni Naccarato, Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Le scuse da Forlì non sono arrivate, il Cesena diserta l'incontro riappacificatore

  • Cronaca

    Bagno di Romagna, il sindaco sul Parco di Acquapartita: "Pronto per la stagione turistica"

  • Cronaca

    Addio a suor Giustina, per 60 anni si è presa cura dei bimbi della scuola materna

  • Cronaca

    Autovelox, i controlli settimanali della PolStrada: ecco dove saranno

I più letti della settimana

  • Scavalca il muretto e si lancia nel Savio: si cerca una donna, sommozzatori in azione

  • Dopo giorni di ricerche la svolta, trovato nel Savio il cadavere della donna

  • Donna suicida nel Savio, dopo ore il buio convince i sommozzatori a sospendere le ricerche

  • Cesenatico piange Livio Senni, decano dei ristoratori. Fissati i funerali

  • In carrozzina dall'età di 17 anni: "E' rimasto solo e rischia di essere buttato fuori di casa"

  • "Giovanardi" chiude dopo 55 anni: "Ricordo la Cesena bene che comprava gli abiti per andare al Bonci"

Torna su
CesenaToday è in caricamento