E45, si attende la decisione della magistratura. Intanto gli studenti sperimentano le lezioni con l'Ipad

"Sono stati muniti di un Ipad attraverso il quale ognuno di loro ha iniziato a seguire in diretta le lezioni dei propri professori", spiega il sindaco Marco Baccini.

Sono partite giovedì mattina le lezioni a distanza per gli studenti degli Istituti superiori della Val Tiberina, impossibilitati di fatto a raggiungere regolarmente le proprie scuole a causa della chiusura della E45 e della difficoltà di transito sui percorsi alternativi. Gli studenti di prima e seconda dell'Istituto professionale Buitoni e del Liceo Artistico Giovagnoli di Sansepolcro, residenti nel comune di Bagno di Romagna e in quello di Verghereto, hanno preso posto all'aula di informatica della scuola media di Bagno di Romagna. "Sono stati muniti di un Ipad attraverso il quale ognuno di loro ha iniziato a seguire in diretta le lezioni dei propri professori, sotto la vigilanza in loco di un volontario Auser, con il quale abbiamo attivato una specifica convenzione", spiega il sindaco Marco Baccini.

Venerdì sarà la volta degli studenti dell'Istituto Alberghiero Fanfani-Camaiti di Caprese Michelangelo, che dalla Sala Consiliare del Comune di Bagno inizieranno a seguire le lezioni dei propri professori. Lunedì, invece, 34 studenti delle terze, quarta e quinta inizieranno a affrontare i corsi di alternanza scuola-lavoro nelle aziende e studi del territorio, "così da evitare i problemi di collegamento con la Toscana", spiega Baccini. I corsi dureranno un mese.

Altri 6 studenti del Istituto Professionale Forestale Fanfani-Camaiti hanno accesso al convitto della Pieve Santo Stefano, la cui retta sarà sostenuta dal Comune di Bagno di Romagna. "D'altra parte, ci siamo già attivati per il rimborso dell'abbonamento del trasporto pubblico, nella misura di una mensilità, in attesa di capire quali saranno gli sviluppi della situazione", informa il primo cittadino.

Il sindaco comunica che venerdì "dovrebbe arrivare la decisione della Magistratura, che giovedì ha visto confrontarsi i tecnici incaricati dalla Procura e quelli di Anas. Attendiamo fiduciosi una decisione positiva. Intanto, cerchiamo di fare quanto più possibile per assistere la nostra Comunità e abbiamo già chiesto e sollecitato un incontro urgente con il Ministro Luigi Di Maio al fine di attivare misure straordinarie di sostegno alle aziende, ai lavoratori, alle famiglie per ridurre i danni ed il disagio che tale situazione stra creando".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neonata morta in culla: il caso giudiziario è chiuso, ma si indaga per studiare la terribile Sids

  • Cronaca

    L'incubo della morte in culla, il pediatra: "Ci sono bimbi più a rischio. E' importante una precauzione"

  • Cronaca

    Si accoltella al petto in casa, trovato sanguinante dalla donna delle pulizie

  • Cronaca

    E45, studenti verso la normalità. Baccini: "Pronti i pulmini che rispettano i limiti della Procura"

I più letti della settimana

  • Dramma per una bimba in un "baby parking": muore ad appena 6 mesi

  • Bimba di sei mesi muore al "baby parking": l'ombra della morte in culla

  • Dopo giorni di ricerche la svolta, trovato nel Savio il cadavere della donna

  • In carrozzina dall'età di 17 anni: "E' rimasto solo e rischia di essere buttato fuori di casa"

  • Cesenatico piange Livio Senni, decano dei ristoratori. Fissati i funerali

  • Sabbia rovente anche d'inverno, coppia fa sesso in spiaggia in pieno giorno. E il video spopola sui social

Torna su
CesenaToday è in caricamento