E45, si attende la decisione della magistratura. Intanto gli studenti sperimentano le lezioni con l'Ipad

"Sono stati muniti di un Ipad attraverso il quale ognuno di loro ha iniziato a seguire in diretta le lezioni dei propri professori", spiega il sindaco Marco Baccini.

Sono partite giovedì mattina le lezioni a distanza per gli studenti degli Istituti superiori della Val Tiberina, impossibilitati di fatto a raggiungere regolarmente le proprie scuole a causa della chiusura della E45 e della difficoltà di transito sui percorsi alternativi. Gli studenti di prima e seconda dell'Istituto professionale Buitoni e del Liceo Artistico Giovagnoli di Sansepolcro, residenti nel comune di Bagno di Romagna e in quello di Verghereto, hanno preso posto all'aula di informatica della scuola media di Bagno di Romagna. "Sono stati muniti di un Ipad attraverso il quale ognuno di loro ha iniziato a seguire in diretta le lezioni dei propri professori, sotto la vigilanza in loco di un volontario Auser, con il quale abbiamo attivato una specifica convenzione", spiega il sindaco Marco Baccini.

Venerdì sarà la volta degli studenti dell'Istituto Alberghiero Fanfani-Camaiti di Caprese Michelangelo, che dalla Sala Consiliare del Comune di Bagno inizieranno a seguire le lezioni dei propri professori. Lunedì, invece, 34 studenti delle terze, quarta e quinta inizieranno a affrontare i corsi di alternanza scuola-lavoro nelle aziende e studi del territorio, "così da evitare i problemi di collegamento con la Toscana", spiega Baccini. I corsi dureranno un mese.

Altri 6 studenti del Istituto Professionale Forestale Fanfani-Camaiti hanno accesso al convitto della Pieve Santo Stefano, la cui retta sarà sostenuta dal Comune di Bagno di Romagna. "D'altra parte, ci siamo già attivati per il rimborso dell'abbonamento del trasporto pubblico, nella misura di una mensilità, in attesa di capire quali saranno gli sviluppi della situazione", informa il primo cittadino.

Il sindaco comunica che venerdì "dovrebbe arrivare la decisione della Magistratura, che giovedì ha visto confrontarsi i tecnici incaricati dalla Procura e quelli di Anas. Attendiamo fiduciosi una decisione positiva. Intanto, cerchiamo di fare quanto più possibile per assistere la nostra Comunità e abbiamo già chiesto e sollecitato un incontro urgente con il Ministro Luigi Di Maio al fine di attivare misure straordinarie di sostegno alle aziende, ai lavoratori, alle famiglie per ridurre i danni ed il disagio che tale situazione stra creando".

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

Torna su
CesenaToday è in caricamento