E45, stipulato l'appalto per i lavori di manutenzione: accordo da 13 milioni di euro

Il contratto, che ha un valore massimo di 13 milioni di euro, prevede interventi mirati alla conservazione e al consolidamento statico

Anas, Gruppo Fs Italiane, ha stipulato il contratto d’appalto, relativo al lotto numero 3 della procedura di gara DG 36/17, finalizzato agli interventi di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di ponti, viadotti e gallerie del tratto di E45 sul territorio dell’Emilia Romagna.

Il contratto, che ha un valore massimo di 13 milioni di euro, prevede interventi mirati alla conservazione e al consolidamento statico e sarà eseguito in regime di accordo quadro. L’impresa aggiudicataria è risultata la RTI Fortuna Costruzioni Generali.

"L’utilizzo dell’accordo quadro quale strumento contrattuale, consente di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza", spiega Anas.

La durata massima dell’accordo quadro è fissata in 36 mesi, ovvero fino all’esaurimento del corrispettivo massimo previsto e fa parte di un appalto suddiviso in 5 lotti, per un ammontare complessivo massimo di 80 milioni di euro, che riguarda l’intero itinerario E45/E55.

Le reazioni della politica

“Guardiamo con grande soddisfazione la notizia dell’appalto da 13 milioni che Anas ha stipulato per interventi di manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie nel tratto dell’E45 che attraversa il territorio romagnolo”. Lo dichiarano congiuntamente Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, e Enrico Cangini, sindaco di Sarsina: “Si tratta di un segnale chiarissimo di attenzione per questa arteria strategica per il nostro territorio e per i collegamenti dal centro Italia al nord e viceversa. Ribadiamo poi il nostro massimo impegno a cercare di risolvere tutta la partita che riguarda l’interruzione del viadotto del Puleto e i conseguenti danni”.

"Si accontenta di poco l’onorevole Morrone, tornato sulla scena dopo aver evitato per settimane il confronto con Sindaci, imprese e lavoratori e non aver mai risposto a una sola delle tante lettere inviategli attraverso i canali istituzionali, festeggiando per la notizia (peraltro già nota) che Anas investirà 13 milioni di euro nei tratti di sua competenza dell’Emilia-Romagna. Già un anno fa circa Anas annunció un piano di investimenti sulla E45 di 1,2 miliardi di euro (messi a disposizione dal Governo Gentiloni, peraltro) ed oggi sta iniziando a spenderli". A replicare al segretario leghista sono Paolo Lucchi, presidente dell’Unione dei Comuni Valle Savio, e Marco Baccini, vicepresidente dell’Unione dei Comuni Valle Savio: "Ma il “buco” vero continua a restare quello delle risorse per lavoratori e imprese. Su questo Morrone naturalmente tace, dopo aver garantito che nei tre decreti sino ad ora predisposti dal Governo (“Quota 100”, “Crescita” e “Sblocca cantieri”) sarebbero stati messi a disposizione i 10 milioni di euro per provare a reggere la vera emergenza: quella di lavoratori costretti a riduzioni d’orario e ferie obbligate, di imprenditori (soprattutto turistiche e del settore dell’autotrasporto) che hanno visto il proprio fatturato crollare e che tremano pensando alla crisi certa dei prossimi mesi. Su questo attendiamo risposte dal Governo e non da Anas, che fa il suo mestiere meglio degli esponenti romagnoli del Governo. Vogliamo infatti ricordare a Morrone come ad oggi l’Unione Comuni Valle Savio possa contare solo sui 500mila euro messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per non lasciare soli i cittadini che stanno vivendo come un dramma economico e sociale la chiusura dell’E45, oltre 70mila euro finanziati dal bilancio dell’Unione per sostenere i costi del trasporto scolastico tra le due regioni".

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

  • Annullato il concerto di Cristiano De Andrè: "Possibile il rimborso per i residenti"

  • Auto vola fuori strada, anziana portata in ospedale in condizioni disperate

  • Tenta la truffa della banconota da 50 euro in un negozio: ma viene beccata

Torna su
CesenaToday è in caricamento