Chili e chili di marijuana per la Riviera: catturato dopo inseguimento in A14

L'uomo era già stato arrestato e condannato tre anni fa con 60 grammi di cocaina all'interno dell'operazione denominata "Elite".

Maxi sequestro di droga messo a segno da parte degli agenti della Polizia di Stato. Ben 42,5 chili di marijuana sono stati infatti sequestrati a un 38enne albanese residente a Cesena, che è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. L’operazione si è conclusa la serata di lunedì quando lo straniero è stato intercettato dagli investigatori dell’antidroga della Squadra Mobile della Questura di Forlì-Cesena, con l’ausilio della sottosezione della Polizia Stradale di Forlì, a bordo della propria auto sulla A-14 in direzione sud, nei pressi del casello di Forlì.

Quando gli agenti gli hanno intimato l’alt, l’uomo non si è fermato tentando la fuga a piedi dopo aver parcheggiato il mezzo sulla corsia di emergenza cercando di raggiungere a piedi i campi circostanti. Raggiunto dagli operatori dopo qualche centinaio di metri è stato tratto in arresto: all’interno dell’auto è stata rinvenuta la partita di droga, contenuta in tre borse, suddivisa in 35 pacchi di cellophane, per un totale di 42,5 chilogrammi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga era destinata presumibilmente al "mercato nero" tra il forlivese e la riviera romagnola. Come disposto dal giudice, è stato condotto al carcere di Forlì, a disposizione del pubblico ministero Laura Brunelli. L’uomo era già stato arrestato e condannato tre anni fa con 60 grammi di cocaina nell'ambito dell’operazione denominata “Elite 2013”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

Torna su
CesenaToday è in caricamento