Dopo le piogge tornano le buche sull'E45: un tratto chiuso al traffico per lavori urgenti

Il traffico è stato deviato lungo la viabilità alternativa con segnalazioni in loco. Fortunatamente in questa occasione non vi sono state problematiche per gli automobilisti

Dopo le piogge dei giorni scorsi un tratto di E45 si presenta più malconcio. Buche e avvallamenti si sono formati in più punti tra gli svincoli Borgo Paglia e Borello in direzione sud, rendendo necessario la chiusura del tratto per lavori. Mercoledì mattina gli operai di Anas hanno lavorato per il ripristino della pavimentazione. Il traffico è stato temporaneamente deviato lungo la viabilità alternativa con segnalazioni in loco. Fortunatamente in questa occasione non vi sono stati danni per gli automobilisti, che hanno potuto proseguire indenni il loro viaggio. Già in passato la superstrada è stata interessata da rattoppi per arginare la formazione delle buche ad ogni pioggia battente. Interventi di manutenzione che si sono risolti a volte con un nulla di fatto.

L'E45 è al momento interessata da un'importante opera di restyling. Le migliaia di persone che transitano sulla strada di grande comunicazione in queste settimane hanno notato che anche nel tratto romagnolo l'asfalto non viene solo "grattato" per rifarlo nuovo, dopo anni di buche, incidenti e gomme distrutte, ma viene demolito in profondità, con la rimozione di tutte le attrezzature di servizio, guard-rail e cartelli compresi. Di fatto è quasi una demolizione della strada e una sua completa ricostruzione, ovviamente conservando il terrapieno sottostante. L'Ente nazionale per le strade fa sapere di essere al lavoro per "minimizzare o comunque contenere i disagi, che sarebbero stati maggiori se si fosse predisposta una viabilità alternativa".Proseguono gli interventi sulla superstrada, rallentati dal maltempo. Ma il 21 dicembre dovrebbe vedersi la fine.

Per questo il tratto cesenate compreso tra il chilometro 218,400 e ilchilometro 215,200 resterà chiuso al traffico fino al 21 dicembre, ci sarà uno scambio della carreggiata con la viabilità in direzione sud (Roma) deviata sulla carreggiata nord (Ravenna) con un doppio senso di circolazione. I tanti cantieri presenti lungo l'E45 stanno mettendo a dura prova la pazienza degli automobilisti, a causa degli inevitabili rallentamenti. Da Anas fanno sapere che "Si tratta di una proroga di lavori già iniziati e che avrebbero dovuto concludersi il 31 ottobre". Un lavoro di vero e proprio rifacimento che si è rivelato "più corposo del previsto, con ulteriori ritardi causati dal maltempo".

 Anas si è impegnata per limitare i disagi agli automobilisti preferendo deviare il traffico su un'unica carreggiata con un doppio senso di circolazione. "Piuttosto che far uscire gli automobilisti dall'E45, perdendo più tempo e andando a congestionare il traffico locale". Per quanto riguarda il tratto cesenate l'Ente nazionale per le strade fa sapere che l'ordinanza di proroga dei lavori parla di "completamento degli interventi e non di semplice prosecuzione, quindi quello del 21 dicembre dovrebbe essere il termine ultimo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

Torna su
CesenaToday è in caricamento