Dopo la stangata dei rifiuti, insorgono i cittadini: nasce il comitato civico

"In questo ultimo mese ai cittadini di Cesenatico è stata recapitata la tassa sui rifiuti TARI con un aumento di circa il 15 %, questo perché i Comuni colmano il vuoto degli insoluti facendo pagare sempre i cittadini onesti"

Un gruppo di cittadini di Cesenatico ha deciso di fondare un comitato civico per passare sotto la lente i servizi e i tributi locali. Il gruppo si chiama "Comitato Imposte Rifiuti, Riciclo e Ambiente Cesenatico" e nasce sulla scorta della stangata sulla tassa dei rifiuti, la Tari, decisa dal Comune alla fine del 2016, e oggetto già in passato di un aspro botta e risposta tra il sindaco Matteo Gozzoli e il suo predecessore Roberto Buda.

Scrive Francesco Occhipinti a nome del comitato: “In questo ultimo mese ai cittadini di Cesenatico è stata recapitata la tassa sui rifiuti TARI con un aumento di circa il 15 %, questo perché i Comuni colmano il vuoto degli insoluti facendo pagare sempre i cittadini onesti, come se non bastasse sempre in questo periodo alcuni si vedono recapitare richieste di pagamento della vecchia TIA riferita agli anni 2011 e 2012 e quello che è realmente grave che spesso questi calcoli sono errati. Proprio per questo motivo insieme ad altre persone abbiamo deciso di formare un comitato”