Terremoto, una delegazione ad Arquata per portare i fondi raccolti a Savignano

Con i 1765 euro incassati grazie alla "cena per Amatrice" di venerdì 7 ottobre alla chiesa di San Giovanni, a cui hanno partecipato ben 263 commensali

Primo incontro nel segno del pragmatismo tra Savignano e Arquata del Tronto: nei giorni scorsi la delegazione dell’amministrazione comunale e del comitato spontaneo “Associazioni savignanesi per i terremotati” del Centro Italia ha fatto visita alla comunità marchigiana per capire insieme come impiegare al meglio i fondi raccolti a Savignano, già a quota novemila euro circa grazie all'impegno delle 24 associazioni aderenti e alla generosità di centinaia di cittadini. Per esempio con i 1765 euro incassati grazie alla “cena per Amatrice” di venerdì 7 ottobre alla chiesa di San Giovanni, a cui hanno partecipato ben 263 commensali.

L'assessore alla Protezione Civile Natascia Bertozzi, il presidente della Pubblica Assistenza Comprensorio del Rubicone Luigi Marcantoni e il vicepresidente Centro per i Diritti del Malato Gigi Contardi hanno quindi incontrato sindaco e vicesindaco del Comune - Aleandro Petricci e Michele Franchi – e i volontari della locale Pro Loco, che su man dato dell'amministrazione fa da referente per questo “gemellaggio di solidarietà”.

“In primis - racconta la delegazione - abbiamo voluto ascoltare urgenze e necessità a media/lunga scadenza: non servono più beni alimentari o vestiario ma la possibilità di allestire spazi condivisi, come una vera scuola e un ambulatorio polivalente. Le lezioni scolastiche per i 96 studenti di elementari e medie, infatti, attualmente vengono svolte sotto i tendoni, in attesa di una scuola prefabbricata che dovrebbe essere installata entro il 15 novembre. Attualmente, infatti, la comunità si trova in fase di post emergenza: strutture pubbliche del Comune e alcune frazioni sono inagibili, molti uffici pubblici sono ospitati in container, mentre si stanno smantellando le tende del campo di prima accoglienza e si stanno preparando per ricevere i primi prefabbricati abitativi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre nei prossimi giorni saranno formalizzate le prime richieste, la raccolta fondi continua sul conto corrente IT 08 H O8852 68050 020010069569 presso BCC Romagna Est causale raccolta fondi pro-terremotati.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

Torna su
CesenaToday è in caricamento