Controlli al Parco Ippodromo: trovato di tutto per creare una discoteca a cielo aperto

A ritrovare l’armamentario sono state le forze dell’ordine, in occasione di un’operazione di controllo congiunta di Polizia Municipale, Carabinieri e Polizia

C’era tutto per creare una discoteca a cielo aperto: casse acustiche per diffondere la musica, apparecchi per produrre luci stroboscopiche e laser come nella miglior tradizione delle discoteche, un generatore di corrente alimentato a benzina (o idrocarburo simile) e una tanica di combustibile, verosimilmente destinato al generatore. Tutto pronto per l’uso, depositato fra i cespugli nei pressi della pista di skateboard al parco Ippodromo.

A ritrovare l’armamentario sono state le forze dell’ordine, in occasione di un’operazione di controllo congiunta di Polizia Municipale, Carabinieri e Polizia, svolta nei giorni scorsi nell’ambito di un programma di controlli notturni nei parchi cittadini a tutela della quiete pubblica. “Questi controlli – spiega il sindaco Paolo Lucchi – sono stati avviati sulla base di ripetute segnalazioni dei cittadini: alla mia stessa mail sono arrivate diverse lamentele per episodi di disturbo della quiete pubblica che si sono verificati nel corso dell’estate, a dispetto del clima ballerino. E desidero ringraziare tutte le forze dell’ordine per essersi prontamente attivate, dimostrando una grande capacità di collaborazione, e in particolare il comandate della Polizia Municipale Alessandro Francioni e l’Ispettore Mirco Manzi per aver coordinato l’intervento”.

L’intervento al Parco Ippodromo è stato eseguito nella notte fra giovedì e venerdì e ha visto la partecipazione di quattro unità della Polizia Municipale, di una decina di carabinieri delle stazioni di Cesena e di San Carlo e di altrettanti poliziotti. Verso le ore 00.45 è iniziata l’ispezione dell’intera area verde: la situazione in quel momento era tranquilla, con alcuni capannelli di ragazzi che chiacchieravano intorno alla pista mentre qualche skater si esercitava. Ma i controlli approfonditi delle forse dell’ordine hanno portato a scoprire, nonostante fosse ben nascosto fra gli arbusti, le attrezzature che parevano pronte per entrare in funzione. Dopo la scoperta, gli agenti  hanno interpellato i presenti, per  individuare il proprietario, ma nessuno ne ha rivendicato la proprietà o ha saputo dare indicazioni. Così è stato redatto un verbale di ritrovamento di cose abbandonate, il materiale ritrovato è stato caricato sui mezzi della Municipale e ora è custodito al comando. .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

  • La Polizia arresta due fratelli sulla E-45: dovevano scontare una pena di 4 anni di reclusione

Torna su
CesenaToday è in caricamento