Crotone-Cesena, trasferta vietata a tutti i tifosi bianconeri

Il Prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivo, ha disposto, con riferimento alla partita F.C. Crotone–A.C. Cesena, in programma il prossimo sabato 5 dicembre, il divieto della vendita dei tagliandi ai residenti in Emilia Romagna

E' ufficiale: niente trasferta per il pubblico bianconero per la prossima partita di sabato, alle 15, contro il Crotone. L'atteso scontro al vertice della classifica per i tifosi del Cesena si potrà vedere solo in tv. La decisione, motivata da rischi per l'ordine pubblico, è stata presa giovedì sera dal Prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivio, su proposta del Questore Luigi Botte.

Scrive la Prefettura di Crotone: “Su proposta del Questore di Crotone – adottata sulla base di determinazione del Comitato analisi sicurezza manifestazioni sportive – il Prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivo, ha disposto, con riferimento alla partita F.C. Crotone–A.C. Cesena, in programma il prossimo sabato 5 dicembre, il divieto della vendita dei tagliandi ai residenti in Emilia Romagna, con contestuale sospensione del programma di fidelizzazione del Cesena”. Quindi stop anche a chi possiede la “tessera del tifoso”.

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

Torna su
CesenaToday è in caricamento