Così si combatte il disagio giovanile, ecco i progetti vincenti sul territorio

Approvata dalla Giunta la graduatoria del bando rivolto ad associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato e parrocchie

Un aiuto nello svolgimento dei compiti, percorsi individualizzati per migliorare il rendimento scolastico, attività sportive e laboratori artistici e musicali, ma anche incontri con gli esperti per utilizzare consapevolmente i social network e la rete.

Sono i 105 progetti - di cui 12 a valenza regionale e 93 territoriale - che si sono aggiudicati i 600 mila euro messi a disposizione dalla Regione per promuovere iniziative rivolte agli adolescenti e preadolescenti di età compresa tra 11 e 19 anni residenti in Emilia-Romagna. Con un obiettivo preciso: contrastare il disagio giovanile, l’isolamento sociale, le forme di dipendenza- dalle droghe al gioco d’azzardo, fino a quella da social network- e l’abbandono scolastico nei più giovani.

Sul territorio della Provincia premiati vari progetti: Abitare il futuro della Diocesi di Cesena; Adolescenti crescono della Diocesi di Forlì-Bertinoro; Domuns coop e cooperativa salvagente in rete; Young Actives citizens della Uisp Forlì-Cesena; Integrazioni armoniche dell'associazione musicale Chorus; Radisg ritorna alle origini; Oratori in crescita dell'associazione Testa e Croce; La Casa dell'Arte dell'associazione Aquiloni di Iqbal; Insieme si cresce: ragazzi in rete della cooperativa sociale La finestra.

È stata infatti approvata dalla Giunta regionale la graduatoria del bando indetto lo scorso maggio e rivolto ad associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e parrocchie. Via libera, dunque, agli oltre 100 progetti selezionati, che prevedono anche iniziative di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva e di partecipazione alla vita democratica; tra le attività finanziate, ne figurano alcune finalizzate a promuovere l’educazione tra pari, a valorizzare il protagonismo dei ragazzi e a sviluppare la loro capacità di aiutarsi. Nel dettaglio, dei 93 progetti a valenza territoriale 19 verranno realizzati nella provincia di Bologna; 19 a Modena; 13 a Reggio Emilia; 8 rispettivamente a Parma e Piacenza; 5 a Ferrara e 5 a Ravenna; 8 a Forlì e 8 a Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Guardiamo al futuro dei nostri ragazzi aiutandoli nel passaggio all’età adulta- sottolinea il presidente della Regione con delega al Welfare, Stefano Bonaccini-. Da sempre siamo impegnati a promuovere politiche di sostegno dei giovani, finanziando iniziative che consentano agli adolescenti di progettare percorsi di vita rafforzati da un forte senso di appartenenza e di cittadinanza. Occorre mantenere alta la guardia sul rischio isolamento, dipendenze, abbandono scolastico che i ragazzi corrono in una fase particolarmente delicata della vita”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

Torna su
CesenaToday è in caricamento