Cambiamenti climatici, in piazza per seguire l'esempio dell'attivista svedese

Anche a Cesena il movimento Fridays For Future scenderà in piazza in contemporanea mondiale per chiedere al Governo un impegno maggiore nella lotta ai cambiamenti climatici

Anche a Cesena il movimento Fridays For Future scenderà in piazza in contemporanea mondiale per chiedere al Governo un impegno maggiore nella lotta ai cambiamenti climatici. Il 15 marzo diverrà una data storica per l’ambientalismo mondiale. In tutto il mondo, studenti e cittadini di ogni estrazione sociale scenderanno in piazza per dare vita allo “Sciopero globale per il clima” e seguire così le orme di Greta Thunberg, la giovane attivista svedese e leader del movimento che Strike4Climate da agosto 2018 sciopera dalla scuola ogni venerdì per manifestare davanti al Parlamento svedese, chiedendo al governo di agire subito nei confronti dei cambiamenti climatici.

In Italia, il movimento Fridays For Future Italy coordina i gruppi territoriali nati spontaneamente dal basso in tutta la penisola. A rappresentare la voce dei cittadini cesenati nello scacchiere nazionale è Fridays For Future Cesena: “All’inizio eravamo un gruppo ristretto di persone tra Cesena, Forlì e Rimini. Giorno, dopo giorno il movimento è cresciuto al punto che dall’idea iniziale di organizzare un unico evento romagnolo, abbiamo deciso di estenderci e provare a realizzare eventi separati nelle tre città – dice Caterina Mancuso, strike organizer di Fridays For Future Cesena – Il 15 marzo è innanzitutto un imperdibile appuntamento con la storia: Cesena sarà uno dei tanti nodi che formano il network mondiale del Fridays For Future dove, con voce unica, i cittadini chiederanno ai governi di agire immediatamente contro i cambiamenti climatici applicando gli accordi di Parigi della Cop21. Stiamo cercando di dare vita a una bella manifestazione, colorata e pacifica: tutto dipende dalla partecipazione della società civile. Il problema dei cambiamenti climatici è un’urgenza e, in quanto tale, dovrebbe e deve essere una priorità per le Istituzioni, i Governi, la stampa locale, i dirigenti scolastici, le sigle sindacali, i genitori, ma soprattutto gli studenti. Dobbiamo metterci di fronte all’idea che abbiamo solo 12 anni per poter evitare la catastrofe e farci un bell’esame di coscienza”.

Il corteo partirà il 15 marzo alle ore 9,00 in piazza Aldo Moro per radunare gli studenti delle scuole e del Campus di Cesena e proseguirà per le vie del centro fino ad arrivare in Piazza del Popolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Le interviste personali, Lattuca: "Fare una scelta per una Cesena del domani da lasciare ai nostri figli"

  • Politica

    Sostegno all'economia, dal commercio alle startup: ecco cosa vogliono fare i candidati

  • Sport

    Maltempo previsto nel weekend, slitta la StraCesena: c'è più tempo per iscriversi

  • Politica

    Si scalda la grande macchina elettorale, Comune a porte aperte per seguire il voto live

I più letti della settimana

  • Una fuga di oltre 100 chilometri. L'edizione 2019 della Nove Colli è di Federico Colone

  • Volo di trenta metri nella scarpata e schianto contro un albero: è grave

  • Boato nella notte, assalto al Bancomat: i malviventi fuggono col bottino di oltre 15mila euro

  • Una bella storia di senso civico: l'avvocato perde cellulare e soldi, un migrante li trova e restituisce tutto

  • Un boato per Giuseppe: la festa per l’ultimo arrivato chiude la 49esima Nove Colli

  • Di generazione in generazione l'osteria compie 80 anni, seppe rialzarsi dopo la guerra

Torna su
CesenaToday è in caricamento