Commemorazione del Ponte dello Zingone, il sindaco di Mercato si scusa con i sindacati

"Mi scuso dunque per il disguido e mi impegno sin da ora a trasmettere formale invito per il prossimo anno", evidenzia

Il sindaco di Mercato Saraceno, Monica Rossi, risponde ai sindacati dopo il rammarico manifestato per il mancato invito alla commemorazione dei caduti del Ponte dello Zingone di Montecastello nel 70esimo anniversario. "Mi preme innanzi tutto sottolineare che questo non dipende in nessuna maniera dal voler escludere le rappresentanze sindacali dallo scenario politico del nostro territorio - premette il primo cittadino -. La nostra amministrazione non ha mai messo, e non intende mettere, in discussione la validità del lavoro e l’impegno dei sindacati, condividendo in pieno le attività da voi messe in campo. Negli ultimi otto anni ho organizzato personalmente la manifestazione legata alla commemorazione dei 19 caduti dello Zingone".

"La stessa manifestazione, che  lascia molto spazio alle testimonianze dei familiari, alla condivisione con i bambini dell’intero percorso, alla evocazione emotiva di quanto successe e di quanto è sedimentato nelle famiglie colpite e nel territorio interessato, usa segni semplici, ben precisi, di passaggio alle nuove generazioni dell’impegno del ricordo - chiarisce il sindaco -. L'impostazione, che da anni caratterizza la manifestazione, esula dal tradizionale “discorso istituzionale”, dal quale io stessa, in veste di sindaco del Comune organizzatore e promotore della iniziativa, mi sono da tempo e volutamente ritratta".

"Negli anni scorsi abbiamo avuto condivisioni e momenti di forte emozione con Lia Montalti, Mara Valdinosi, Emma Petitti, e solo quest’anno mi sono impegnata per avere una testimonianza da parte del nostro presidente della Regione Stefano Bonaccini, così attento anche ai piccoli territori - continua il sindaco -. Unica presenza costante nel tempo è stata Anmil, che ha sempre partecipato oltre ad aver realizzato a suo tempo il monumento. Da quando mi occupo dell'organizzazione di questa ricorrenza, oltre all'invito espresso pubblicamente e a tutti, tramite pubbliche affissioni, comunicati e pubblicazione sul sito istituzionale, e naturalmente la condivisione con i sindaci dei territori colpiti dal luttuoso evento, forse per mia colpa, non è mai stato inviato alcun invito scritto. Mi scuso dunque per il disguido e mi impegno sin da ora a trasmettere formale invito per il prossimo anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento