Cesenatico, colonie passate al setaccio. Allontanato il senzatetto di Piazza delle Conserve

Soddisfatto dell'operazione il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli: "Mi corre l'obbligo di ringraziare sia la Polizia Locale, sia, soprattutto, l'Arma dei carabinieri per la brillante iniziativa"

Com'era già stato programmato mercoledì mattina, è stata effettuata una perlustrazione nelle colonie abbandonate a Cesenatico Ponente con un nucleo interforze composto da agenti del nucleo antidegrado/controllo di vicinato della Polizia Locale e dell'Arma dei carabinieri di Cesenatico, assieme all'unità di cinofila antidroga. L'esito dell'intervento ha dato risultato positivo: nella Colonia "San Francesco" era presente una persona di nazionalità nigeriana per la quale si è proceduto all’identificazione con foto segnalamento e, successivamente, invitata a presentarsi alla Questura di Ravenna, dove è domiciliata, per regolarizzare la sua posizione di status di rifugiato; lo stesso nigeriano ha infatti proposto ricorso al rigetto della sua istanza. 

Poi, nella Colonia "Leone XIII" sono state individuate sei persone, tutte in regola con i documenti, e sono state messe in contatto con la Caritas di Cesenatico per fornire loro assistenza. Ad uno di questi è stato notificato provvedimento di Daspo emesso dalla Questura di Oristano.  In un'altra colonia, la "Santarcangiolese" è stato effettuato controllo con l'unità cinofila antidroga, dando risultato negativo, mentre la Colonia "Perugia" era completamente sgombra. 

L'operazione successiva è stata identificare l'algerino che dorme in Piazza delle Conserve, anch'egli identificato per mezzo del foto segnalamento. Dopo aver preso contatti con ufficio immigrazione dalla Questura di Forlì, la Prefettura ha emesso un provvedimento – notificato nell'immediatezza all'algerino – di rimpatrio immediato con allontanamento dall'Italia e obbligo di non rientrare nei prossimi cinque anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatto dell'operazione il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli: "Mi corre l'obbligo di ringraziare sia la Polizia Locale, sia, soprattutto, l'Arma dei carabinieri per la brillante iniziativa. Dimostrazione questa che, nel limite delle nostre possibilità, stiamo monitorando il territorio e le zone più a rischio, non volendo che accadano più tragedie come la recente di Obinna e cercando di risolvere, con strumenti normativi a disposizione, la questione della presenza di clochard in piazza del Conserve. I controlli continueranno; sono previsti, infatti, turni notturni già da lunedì prossimo e daremo conto degli esiti". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

Torna su
CesenaToday è in caricamento