Artigiani irrompono a casa di una cliente. Escono con una finestra

Una coppia di artigiani, babbo e figlio, si sono beccati un anno con sospensione della pena. Il 17 giugno hanno letteralmente fatto irruzione a casa di una signora

Alessandro Mazza 19 giugno 2012
12

Una coppia di artigiani, babbo e figlio, si sono beccati un anno con sospensione della pena. Il 17 giugno hanno letteralmente fatto irruzione a casa di una signora di Borghi sfondando la porta, strattonandola per poi uscire dall'abitazione con una finestra nele mani. Il tutto perchè pare che la donna, una cliente dei due artigiani, non avesse saldato il conto pattuito per un lavoro. La donna ha denunciato il fatto ai carabinieri di Cesenatico che li hanno consegnati all'autorità giudiziaria.

A carico dei due le denunce per esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violazione di domicilio. Gli artigiani, uno di 64 anni e il figlio di 27, risiedono a Cesena. Il giudice ha sancito un anno di reclusione per entrambi con sospensione della pena.

Annuncio promozionale

Cesenatico
arresti

12 Commenti

Feed
  • Avatar di franca

    franca pienamente d'accordo con alberto. poi le piccole aziende chiudono e abbiamo altri operai senza lavoro. molti preferiscono lasciare perdere perchè per recuperare 10000 euro a volte ne spendi 11000. lo stato ci ha abbandonato già dagli anni '80; la guardia di finanza si è fatta gli affari suoi fino a ieri l'altro e adesso vorrebbe l'applauso perchè fa i controlli? sono 20 anni che vengono pagati senza fare il loro lavoro! ci diano gli stipendi indietro. siamo STUFIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    il 21 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di Alberto

    Alberto I DUE ARTIGIANI HANNO FATTO BENE!!!! La finestra dovevano rompergliela nella testa.... Con la storia della crisi la gente se ne approfitta, paga quando vuole, quanto vuole e se vuole! Spesso si permette di trattenere soldi e l'artigiano, trattandosi di cifre relativametne piccole, non può fare nulla!

    il 20 giugno del 2012
    • Avatar di Giubberosse

      Giubberosse Hai ragione in ogni settore la gente pretende il lavoro e non paga, capita sempre più di dovere perdere più tempo a riscuotere che a lavorare... Credo che la signora sapesse anche prima che non aveva i soldi...

      il 21 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di SCACCIAPENSIERI

    SCACCIAPENSIERI ...tutti fenomeni a picchiar in tesa all'artigiano evasore ...ma a sta gente che lavora ( e in tanti casi) e non li pagano,chi li sostiene a recuperare i crediti?sia chiaro non sono a favore degli evasori ,ma questo dovrebbe far riflettere un attimino.Per il recupero crediti ti devi fare l'avvocato e spendere altro tempo e soldini.... anke qui staremmo settimane a parlarne,so solo che tanta gente ci marcia ,prima si fanno fare i lavori e poi.......

    il 20 giugno del 2012
    • Avatar di beppe

      beppe quoto alla grande lo stato è granitico quando deve incassare, un "pochino " assente quando deve fare lo stato ... !!!!!

      il 20 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di bubu

    bubu ma chi sono questi 2 fenomeni??? almeno potevano portarsi via la porta,visto che l'avevano già rotta!

    il 19 giugno del 2012
  • Avatar di Enrico Teodorani

    Enrico Teodorani Non sapevo si lavorasse a gratis...vado subito dal mio capo a riconsegnargli la busta paga di maggio!

    il 19 giugno del 2012
    • Avatar di BLU

      BLU Il mio "la gente sa di poter fare quello che gli pare" era riferito alla tipa, non a babbo e figlio....

      il 20 giugno del 2012
      • Avatar di Enrico Teodorani

        Enrico Teodorani si si avevo capito ;)

        il 20 giugno del 2012
  • Avatar di BLU

    BLU Il problema sta proprio nel fatto che la gente sa di poter fare quello che gli pare...

    il 19 giugno del 2012
  • Avatar di MIRELLA

    MIRELLA Hai ragione. Bastava pagare.

    il 19 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di Civetta

    Civetta Se pagava non succedeva niente!!!

    il 19 giugno del 2012