"Aiuto! Mi hanno aggredito con un cutter per derubarmi". Tutto falso

L'uomo, un 52 enne, della valle del Rubicone, è stato denunciato per simulazione di reato. Per rendere più credibile la sua pantomima si era procurato dei tagli

Avrebbe finto una rapina in grande stile. Un pizzaiolo della valle del Rubicone, ma che lavora a Cesenatico, è stato smascherato dai Carabinieri dopo che aveva messo in scena una pantomima con tanto di autolesioni. Qualche giorno fa, il 13 agosto, è entrato di prima mattina in un bar con braccia sanguinanti chiedendo aiuto e denunciando di essere stato aggredito da due persone. “Mi hanno portato via lo stipendio appena ritirato, erano mille euro in contanti”.

I carabinieri si mettono subito al lavoro seguendo due direttrici: la caccia ai due fantomatici rapinatori e la richiesta continua di maggiori dettagli al ferito che però si è tradito più volte facendo intuire ai militari un'altra versione dei fatti.
Infatti l'uomo ha ritirato lo stipendio, ma non in contanti. Era un assegno. Un elemento non da poco. L'uomo, un 52 enne, è stato denunciato per simulazione di reato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Superbike, Savadori lontano dal podio: "C'è da lavorare sul ritmo gara"

    • Sport

      Troppi sbagli, il Cesena non raccoglie punti nello stadio di casa

    • Incidenti stradali

      Carambola sotto la pioggia in A14: auto si scontrano per evitare vettura incidentata

    • Cronaca

      Piogge intense, il Savio mostra le unghie: limaccioso e arrabbiato - IL VIDEO

    I più letti della settimana

    • Caso di meningite nella vallata del Savio: ricoverato bimbo di un anno

    • Investito sulle strisce mentre attraversa la strada, ferito un uomo

    • L'ultimo saluto a Stefano, il pilota di Savignano scomparso sul circuito di Vallelunga

    • Calci e pugni ad un fattorino delle pizze per rapinarlo: arrestato un ventenne

    • Affittava "in nero" gli alloggi estivi: smascherato dalla Guardia di Finanza

    • Tragedia in pista, gli amici delle moto: "Impossibile credere che Stefano non ci sia più"

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento