Danni da spazzaneve, iniziato l'iter per il risarcimento

Sono 130 le domande giunte all’Ufficio Assicurazioni del Comune. Una quarantina fanno riferimento a danneggiamenti provocati da rami caduti sotto il peso della neve

Sono partite nei giorni scorsi le comunicazioni di fine istruttoria indirizzate ai cittadini che avevano fatto richiesta di risarcimento al Comune per i danni subiti durante il periodo del nevone attribuendone, in qualche modo, la responsabilità all’ente. Sono 130 le domande giunte all’Ufficio Assicurazioni del Comune. Una quarantina fanno riferimento a danneggiamenti provocati da rami caduti sotto il peso della neve, mentre le restanti riguardano i danni causati dall’attività dei mezzi spartineve.

Dopo un’attenta istruttoria, ora  il Comune sta informando i cittadini interessati sul’esito della loro richiesta. In particolare, vengono respinte le richieste riferite alla caduta di rami: le dimensioni eccezionali della nevicata fanno escludere la responsabilità del Comune, anche tenendo conto del fatto che, di regola, il settore Verde Pubblico interviene, con potature o abbattimenti, ogni volta che le alberature pubbliche presentano problemi di stabilità.

Per chi, invece, ha subito danni collegati all'intervento degli operatori spartineve (in molti casi relativi a recinzioni), è già stata attivata la procedura per l’indennizzo, attraverso le compagnie di assicurazione. Per i danni più limitati – al di sotto dei 1500 euro - il Comune ha deciso di effettuare direttamente il rimborso per accelerare i tempi.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Soccorso in stato di delirio, era in ospedale con la cocaina sotto la lingua: denunciato spacciatore

  • Una 'gincana' per entrare nella sala scommesse: "Legge pazzesca, l'alternativa è chiudere"

  • Travolta da un furgone mentre percorre in bici la via Emilia: ferita una donna

  • Cesenatico, ecco la nuova area del porto: "Puntiamo al rilancio della pesca"

Torna su
CesenaToday è in caricamento