Centro storico, con l'Immacolata inizia il "Pacchetto Natale": tutte le novità

“Il desiderio – commenta l’Assessore all’Economia del territorio e al commercio Luca Ferrini – è quello di vedere il cuore di Cesena popolato da famiglie e da bambini"

La macchina dei preparativi per il Natale entra nel vivo e il Centro storico di Cesena si prepara al ricco periodo di festa che avrà inizio questo fine settimana e che proseguirà fino al 12 gennaio. Diverse sono le novità introdotte dall’Amministrazione comunale a favore del Centro storico e delle attività commerciali che, come previsto, nel corso dei periodi di festa vivono il momento più dinamico dell’anno. 

Proprio per proseguire l’obiettivo di un rafforzamento delle azioni di valorizzazione del centro e per agevolare la sua frequentazione e offerta commerciale, l’Amministrazione ha presentato alla città un “Pacchetto Natale” che prevede tre misure strategiche: gratuità della prima ora in tutti i parcheggi su strada del centro cittadino (oltre 2 mila) da sabato 7 dicembre a sabato 11 gennaio con conseguenti modifiche al sistema di pagamento regolato dai parcometri; istituzione dell’area pedonale nel cuore del centro per tutti i fine settimana dal 7 dicembre al 12 gennaio (e nei giorni festivi del 24, 25, 26 e 31 dicembre e dell’1 e 6 gennaio), dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 20 in linea con l’orario di apertura e chiusura dei pubblici esercizi; infine, l’occupazione gratuita del suolo pubblico da parte dei titolari degli esercizi commerciali, artigianali e pubblici esercizi per animare l’aria esterna alle loro attività con la propria merce o con singole iniziative. Si tratta di misure elaborate dall’Amministrazione comunale anche a seguito di un confronto con le Associazioni di categoria.

“Il desiderio – commenta l’Assessore all’Economia del territorio e al commercio Luca Ferrini – è quello di vedere il cuore di Cesena popolato da famiglie e da bambini che potranno passeggiare e fare acquisti in sicurezza senza automobili, ciclomotori e mezzi pubblici lungo le vie del centro. Il tutto prenderà avvio nel corso di questo fine settimana in parallelo a una campagna di informazione per cittadini ed esercenti utile a una piena comprensione delle nuove misure di circolazione. Di fatto si tratta di una sperimentazione pensata per questo periodo di festa che si concluderà a gennaio con una riflessione sull’efficacia di queste nuove disposizioni condivisa con attività e residenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pertanto, nel periodo indicato un divieto di transito per area pedonale con conseguente obbligo di direzione a sinistra sarà istituito in Via Chiaramonti, all’intersezione con Via Carbonari, Via Strinati, all’intersezione con Via Righi, Piazza Amendola, all’intersezione con Via Pescheria, e Via Tiberti all’intersezione con Via Isei. Il divieto di transito con obbligo di direzione a destra invece interesserà Corso Garibaldi, Via Montalti all’intersezione con Piazza Fabbri, Via Roverella all’intersezione con Corso Sozzi, Via Martiri d’Ungheria all’intersezione con Via Tiberti,Via Boccaquattro all’intersezione con Via Chiaramonti. Il divieto di transito con unica direzione sarà istituito anche in Piazza Almerici all’intersezione con Piazza Fabbri; e in Piazza del Popolo all’intersezione con Viale Mazzoni. Inoltre, le  linee autobus 4 e 5 saranno interessate da alcune modifiche di percorso ma continueranno a servire i parcheggi scambiatori verso il centro. Sono esenti da tali disposizioni i mezzi di soccorso, i veicoli con contrassegno di portatori di handicap e i residenti con passo carraio all’interno dell’area interessata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento