Centrale sull'Alferello, assolti gli imputati per falso in atto pubblico

La sentenza di mercoledì non mette la parola fine alle peripezie legali del progetto della centrale sull'Alferello, ma certamente elimina uno dei possibili ostacoli

La sentenza di mercoledì non mette la parola fine alle peripezie legali del progetto della centrale sull'Alferello, per il quale si attende il giudizio del Tribunale Superiore delle Acque, ma certamente elimina uno dei possibili ostacoli. Lino Giovannetti è stato scagionato dalle accuse di falso in atto pubblico insieme a Patrizio Bernabini. Il giudice Poillucci del tribunale di Cesena ha ritenuto che le inesattezze contenute nel progetto, firmato dai due imputati, non fossero volutamente sbagliate.

La vicenda ha origine nel marzo del 2005 quando il progetto è stato presentato in Regione. Una volta che è stato reso noto sono partiti i ricorsi di chi sul proprio terreno deve consentire (in cambio di un indennizzo) il passaggio dei tubi della struttura. Si tratta della ormai “famosa” centrale idroelettrica a valle della cascata dell'Alferello.

Insieme ai ricorsi c'è stata anche una denuncia nei confronti di Giovannetti e Bernabini, che hanno realizzato il progetto. Il giudice ha riconosciuto che nel documento erano presenti inesattezze, ma che l'errore era circoscritto alla comproprietà delle particelle catastali del terreno nel quale deve passare la tubatura.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festival del cibo di Strada, si parte con i sapori da tutto il mondo

    • WeekEnd

      Non solo pancia, nel weekend si nutre la mente con la Festa del Teatro e la Notte dei Ricercatori

    • Cronaca

      Col cibo di strada anche una shopping night e tanta animazione in centro

    • Incidenti stradali

      Sbandata improvvisa a pochi metri da casa sua: muore nello schianto

    I più letti della settimana

    • Ciclista investito e sbalzato a terra sulla via Emilia, un ferito grave e traffico in tilt

    • Dopo 30 anni da commessa diventa imprenditrice e apre una profumeria

    • Fugge all'alt dei carabinieri e si schianta: pensava di essere ubriaco, ma era sobrio

    • Sbandata improvvisa a pochi metri da casa sua: muore nello schianto

    • Sbuca tra le auto in sosta: tredicenne investito mentre va a scuola in bici

    • Manuel e Marco hanno detto sì: celebrata la prima unione civile a Cesena

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento