Bagno, manutenzione forestale nell'area del colle di Corzano: "Simbolo della comunità"

A darne notizia è il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini che ieri ha eseguito il sopralluogo preliminare all’inizio dei lavori

E’ prevista per lunedì prossimo l’avvio di opere di manutenzione forestale nell’area del colle di Corzano a San Piero in Bagno, che rientrano nei programmi pianificati dall’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna nel 2017.

In particolare, si tratta di interventi di manutenzione e diradamento delle conifere esistenti, eliminazione delle piante alloctone, ripulitura dall’abbondante presenza di vitalba e contenimento delle infestanti, finalizzati alla tutela dei bacini idrici che alimentano i sistemi di prelievo delle acque superficiali e sotterranee nel territorio montano e del ripopolamento della vegetazione autoctona.
A darne notizia è il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini che ieri ha eseguito il sopralluogo preliminare all’inizio dei lavori con l’Assessore Enrico Spighi ed insieme ai tecnici del Settore Lavori Pubblici del Comune ed ai tecnici dell’Ufficio Taglio Boschi dell’Unione Valle Savio.

Il progetto, per un valore di € 57.219 euro, è stato finanziato da ATERSIR nell’ambito delle azioni di tutela del territorio montano ed è stato pianificato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con i tecnici competenti dell’Ufficio Taglio Boschi dell’Unione Valle Savio, che gestisce la pratica e la relativa procedura. Gli interventi sono stati progettati dallo Studio Verde di Forlì e verranno eseguiti dalla Ditta Agriverde di Mercato Saraceno, che è risultata affidataria.

“L’esecuzione delle opere – spiega il Sindaco – è suddivisa in due stralci da eseguirsi tra il 2019 ed il 2020 ed interessa un’estensione complessiva di 11 ettari. Il primo stralcio, che verrà eseguito tra luglio e agosto prossimi, riguarderà la parte a valle della strada di Corzano, mentre il secondo stralcio sarà eseguito nel 2020 e riguarderà la parte alta del Colle sino al perimetro del Parco di Corzano, ove residuano i resti del Castello dei Conti Guidi ed il Santuario della Madonna di Corzano”.
 
“L’intervento rappresenterà anche l’occasione – continua il Sindaco – per mettere in sicurezza la strada di Corzano e le abitazioni a valle dal rischio di caduta di piante pericolose a causa dello stato vegetativo del bosco e della presenza di piante alloctone notoriamente instabili”. “Si tratta di un progetto importante per la manutenzione del territorio e per la nostra Comunità, in quanto è propedeutico alla valorizzazione del Colle di Corzano con la crescita di vegetazione autoctona e con la messa in sicurezza della strada e delle abitazioni di San Piero limitrofe al bosco”.
 
“Finalmente – dichiara Marco Baccini – potremo prenderci cura di quello che è un simbolo a cui la nostra Comunità è affezionata e restituire una vera identità al Colle di Corzano. “Per questo – chiude il Sindaco – vorrei ringraziare l’Ufficio Taglio Boschi e il Settore Gestione del Territorio dell’Unione Valle Savio che ci ha supportato nella gestione di questo progetto e che sta lavorando alla sua esecuzione”.
 
L’esecuzione dei lavori richiederà l’interdizione al traffico della strada di Corzano in alcuni momenti o giornate, necessaria alla sicurezza complessiva delle opere di cantiere e dei cittadini, che l’Ufficio Polizia Locale del Comune avrà cura di segnalare alla popolazione

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

Torna su
CesenaToday è in caricamento