Dipendente "infedele": si appropriava degli incassi nascondendoli nel reggiseno

La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell'ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Un'incensurata riminese di 57 anni è stata denunciata a piede libero dai Carabinieri della stazione di Longiano al termine di un'attività investigativa con l'accusa di appropriazione indebita continuata con l’aggravante di aver commesso il fatto con l’abuso di relazioni d’ufficio. La donna, dipendente di un’officina elettrauto meccanica, è stata accusata di aver sottratto, a più riprese dal settembre 2015 al giugno scorso, delle somme di denaro, consistenti in banconote di vario taglio, nascondendole ella propria borsa o, in alcuni casi, nel reggiseno, appropriandosene così indebitamente, approfittando di circostanze a lei favorevoli. La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell’ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Muore a 39 anni per sospetta overdose, grave malore anche per il compagno: indagini in corso

  • Economia

    Almaverde Bio, Renzo Piraccini cede il testimone: "Una bellissima esperienza"

  • Cronaca

    Bagno, alcune famiglie fanno causa al Comune per le rette alla casa protetta

  • Cronaca

    "Pink your life": svelata l'immagine ufficiale della Notte Rosa 2018

I più letti della settimana

  • Uomo ucciso dal treno in corsa, notevoli disagi su tutta la tratta romagnola

  • La zia lascia il posto in Amadori e lui torna dall'Australia: assieme avviano un bar

  • Le "Iene" nel Cesenate: servizio su presunti maltrattamenti di bambini in una casa famiglia

  • Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontra la famiglia Amadori

  • Trema la terra nell'entroterra: scossa di terremoto al primo mattino

  • Tanti eventi e diverse novità: al via la stagione turistica di Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento