Dipendente "infedele": si appropriava degli incassi nascondendoli nel reggiseno

La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell'ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Un'incensurata riminese di 57 anni è stata denunciata a piede libero dai Carabinieri della stazione di Longiano al termine di un'attività investigativa con l'accusa di appropriazione indebita continuata con l’aggravante di aver commesso il fatto con l’abuso di relazioni d’ufficio. La donna, dipendente di un’officina elettrauto meccanica, è stata accusata di aver sottratto, a più riprese dal settembre 2015 al giugno scorso, delle somme di denaro, consistenti in banconote di vario taglio, nascondendole ella propria borsa o, in alcuni casi, nel reggiseno, appropriandosene così indebitamente, approfittando di circostanze a lei favorevoli. La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell’ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      La storica libreria "La Scolastica" torna alla gestione della famiglia fondatrice

    • Cronaca

      In casa aloe vera, arance e limoni rubati: denunciato un ladro dal pollice verde

    • Cronaca

      Due giovani cesenati alzano troppo il gomito: arrivederci patente e denuncia penale

    • Cronaca

      Cerimonia di chiusura per l'inchiesta sulla beatificazione di Benedetto XIII

    I più letti della settimana

    • Il dramma si materializza in un istante: il pilota Stefano Togni muore in un incidente a Vallelunga

    • E' nato il primo home restaurant di Cesena, ecco come funziona

    • Caso di meningite nella vallata del Savio: ricoverato bimbo di un anno

    • I poliziotti entrano dalla vetrata infranta e lo pizzicano a rubare: arrestato e subito liberato

    • Investito sulle strisce mentre attraversa la strada, ferito un uomo

    • L'ultimo saluto a Stefano, il pilota di Savignano scomparso sul circuito di Vallelunga

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento