Dipendente "infedele": si appropriava degli incassi nascondendoli nel reggiseno

La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell'ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Un'incensurata riminese di 57 anni è stata denunciata a piede libero dai Carabinieri della stazione di Longiano al termine di un'attività investigativa con l'accusa di appropriazione indebita continuata con l’aggravante di aver commesso il fatto con l’abuso di relazioni d’ufficio. La donna, dipendente di un’officina elettrauto meccanica, è stata accusata di aver sottratto, a più riprese dal settembre 2015 al giugno scorso, delle somme di denaro, consistenti in banconote di vario taglio, nascondendole ella propria borsa o, in alcuni casi, nel reggiseno, appropriandosene così indebitamente, approfittando di circostanze a lei favorevoli. La somma contante complessiva, sottratta dalla cassa dell’ufficio amministrativo, si aggira intorno ai 5mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Poliziotti si infiltrano nel "deep web": il maxi laboratorio dello sballo porta a Cesenatico

    • Sport

      Un Manuzzi sempre più internazionale: lo stadio si rifà il look per gli Europei Under 21

    • Cronaca

      Morta dopo aver mangiato Sushi, il ristorante: "Nessun altro si è sentito male"

    • Cronaca

      Gelosia per la madre, picchia il patrigno e gli frattura una costola

    I più letti della settimana

    • Muore dopo aver mangiato del sushi: ispezione dei Nas nel ristorante

    • Sull'E45 il telelaser di ultima generazione: nel mirino velocità, cinture e telefonini

    • Estate a Cesenatico: ci sarà la ruota panoramica, lo street market e gli artisti di strada

    • Ubriaco semina danni all'ospedale, poi lancia oggetti ai carabinieri

    • Ubriaca infastidisce i clienti di un bar. Poi prende a spintoni i Carabinieri

    • Capitali andati in fumo, i piccoli risparmiatori della CRC sfilano nel corteo di protesta

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento