Il lago trabocca e allaga il cimitero: camposanto chiuso e tombe sott'acqua

La responsabilità dell'allagamento sarebbe da addebitare ad un laghetto adiacente, il lago Fornace, che, essendo privo di canale di deflusso in caso di forti precipitazioni, si è alzato di livello alimentandosi dalle falde acquifere sottostanti

Le forti piogge dell’ultima settimana hanno provocato la chiusura per allagamento di parte del cimitero di San Mauro Pascoli, un’area dove, però, sono presenti tombe inumate a terra, che si sono ritrovate così indecorosamente sott’acqua. E’ accaduto due giorni fa nel camposanto e subito si sono messe in azione i necessari macchinari per prosciugare l’area, mentre quella parte del cimitero è stata interdetta al pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La responsabilità dell’allagamento sarebbe da addebitare ad un laghetto adiacente, il lago Fornace, che, essendo privo di canale di deflusso in caso di forti precipitazioni, si è alzato di livello alimentandosi dalle falde acquifere sottostanti. Non è la prima volta che l’acqua del lago minaccia il cimitero, per questo è già stato deciso in Comune di eliminare le sepolture a terra in quell’area per trasferirle in un punto a minor rischio dello stesso cimitero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

  • Il contagio si stoppa, zero nuovi casi ma due decessi. Un'altra vittima alla "Maria Fantini"

Torna su
CesenaToday è in caricamento