A Giulia e Gianfranco Gori il premio “Rimini Europa”

Premio speciale “Teatro e Musica” al regista e scrittore Gianfranco Gori e a sua figlia, la giovane pianista Giulia Gori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

​Il premio artistico internazionale "Rimini Europa " conferisce al regista e scrittore Gianfranco Gori e a sua figlia, la giovane pianista Giulia Gori, il premio speciale "Teatro e Musica" per gli spettacoli "Pianofortissimo", "Lettere eteree" e "Improvviso" allestiti con il Teatro della Rosa. Il premio, a cadenza biennale e giunto alla 11a edizione, si è svolto al Grand'Hotel di Rimini riconosce agli artisti un merito alle loro capacità e al loro talento. La commissione si avvale del patrocinio del comitato europeo dei giornalisti di Roma e dell'agenzia stampa Anic di Genova. La motivazione: "Per aver unito con eleganza e maestria la musica dei grandi compositori classici a parole di toccanti storie contemporanee. Note eseguite al pianoforte con trasporto ed emozione e parole sapientemente recitate con vibrante intensità. Viene premiata, altresì, la volontà di tramandare da padre in figlia l'amore per l'arte e per il bello."

Gianfranco, figlio del musicista Marino Gori (prima tromba dell'Ital Jazz e dell'orchestra del Maestro Secondo Casadei), ha una formazione artistica che passa dalla scuola di cultura teatrale diretta artisticamente da Giorgio Albertazzi e con il quale ha collaborato in recital, ad anni di esperienze radiofoniche e televisive per Rai, Mediaset e realtà private. Già premio "Master per la comunicazione" per l'ideazione e la regia del primo spettacolo interattivo internet dal Teatro lirico di Cagliari. Dirige la rete Romagna di Radio International, attualmente è in tournée con la compagnia Teatro della Perla diretta da Sergio Pisapia Fiore con il testo di Honoré De Balzac "Il Faccendiere". ‹‹Sono molto felice di ricevere questo premio›› - confessa Gianfranco visibilmente emozionato - ‹‹ Un pensiero va a Giorgio Albertazzi, a mio padre e a mia madre che avrebbe voluto studiare lirica ed è per lei che ho scritto il brano "Vincerò" cantato dalla soprano Cinzia Dominguez › - progetti futuri? - ‹‹ Un recital di musica e teatro con prestigiosi musicisti classici e l'uscita del mio secondo libro.››

Giulia, 16 anni, frequenta il nono anno di pianoforte al conservatorio di Trieste con il concertista internazionale Giuseppe Albanese e il terzo anno del liceo scientifico Righi di Cesena. Ha al suo attivo più di 18 premi artistici tra i quali il "Ramilli 2015" conferito dal Rotary Club, e numerosi spettacoli di teatro, musica e danza. ‹‹ E' bello ricevere un premio insieme a mio padre›› - afferma Giulia sorridendo - ‹‹ si può dire che oggi vengono premiate tre generazioni della mia famiglia. ›› - progetti futuri? - ‹‹ Lo studio principalmente, poi il concorso pianistico europeo di Moncalieri . ››

Torna su
CesenaToday è in caricamento